Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 marzo 2017 2 14 /03 /marzo /2017 17:43
Mogadiscio:militari italiani costruiscono ospedale che fornirà assistenza medica anche a sfollati
Mogadiscio:militari italiani costruiscono ospedale che fornirà assistenza medica anche a sfollati

L'hanno costruita in pochi mesi e d'ora in poi questa  clinica sarà il punto di riferimento per l'assistenza medica dell'area di Garasbaleey, uno dei 18 distretti di Mogadiscio, quello più popolato e privo di un presidio sanitario.

I militari italiani del contingente hanno potuto portare a termine il progetto di costruzione della clinica grazie ai fondi assegnati al CIMIC(Cooperazione Civile Militare)dell'Italian National Support Element(IT-NSE), e ieri presso l'International Campus di Mogadiscio-sede del Quartier Generale di EUTM-Somalia  e della componente nazionale(IT-NSE)che supporta la missione di addestramento  dell' Unione Europea, si è svolta la cerimonia di chiusura di questo importante progetto.

Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Mogadiscio e il Governatore della regione di Banadir, Yusuf Hussein Jim'Ale e il Commissario distrettuale di Garabaleey, Abdirahman Ahmed Alì, che hanno volto esprimere tutta la loro riconoscenza alle autorità militari italiane e diplomatiche presenti, e cioè al Tenente Colonnello Giuseppe Fabri Comandante  dell'Italian National Support Element(IT-NSE)e al Colonnello Carlo Emiliani, Addetto Militare  presso l'AAmbsciata d'Italia in Somalia. 

La clinica infatti diventerà il principale punto di riferimento per l'assistenza medica non solo per gli abitanti di Garasbaleey, ma anche per i tantissimi sfollati che in questi giorni dalle zone interne si stanno spostando verso Mogadiscio a causa  della siccità e della carestia, alla ricerca di cibo e acqua. Ora grazie ai militari italiani molte persone potranno essere curate e molte vite potranno essere salvate.

Mogadiscio:militari italiani costruiscono ospedale che fornirà assistenza medica anche a sfollati

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Attualità
scrivi un commento

commenti