Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
23 marzo 2017 4 23 /03 /marzo /2017 16:30
Roma:lo scandalo dei Carabinieri vincitori di concorso nel 2010 e ancora in attesa di entrare in servizio

Un gruppo di ragazzi nel 2010 affronta il concorso per arruolarsi nell'Arma,  superano le prove e sono idonei. Sono Carabinieri a tutti gli effetti, eppure ad oggi sono ancora in attesa di entrare in servizio. E siamo nel 2017. La loro storia ha davvero dell'incredibile, è l'ennesima storia di uno scandalo tutto italiano, di una gravissima ingiustizia e anche di una  mancanza di rispetto nei confronti di chi come loro ha studiato, si è preparato, ha superato il concorso e poi non viene assunto. E'  la storia di un gruppo di Carabinieri che ormai d 7 anni aspetta di poter svolgere il proprio lavoro, che aspetta venga fatta finalmente giustizia. In tempi come questi, di elevata allerta terrorismo anche in Italia, dopo l'attentato di Londra, questi Carabinieri che dovrebbero essere in prima linea a combattere il terrorismo, sono invece costretti da una colossale ingiustizia a starsene a casa. La loro storia è riassunta in questa lettera:

 

 "Siamo un gruppo di ragazzi risultati idonei del concorso per l'arruolamento di 1552 Carabinieri effettivi nel 2010, risultando idonei non vincitori di concorso.

Molti di noi avevano una pregressa esperienza lavorativa nel mondo militare, sia come VFP1 che come riservisti, sognando di arruolarci nell'Arma dei Carabinieri. Purtroppo nei nostri confronti non è stata applicato lo scorrimento delle graduatorie in primis con la legge denominata “D’alia 125/2013” che obbliga le amministrazioni ad attingere da graduatorie preesistenti, al riguardo ci siamo attivati con un formale ricorso in primi presso il TAR REGIONE LAZIO con esito negativo ed in secondo presso il CONSIGLIO DI STATO in attesa di giudizio.

Quando ormai avevamo perso ogni speranza l’attuale governo si è attivato per l'emergenza inerente al Giubileo straordinario indetto da Papa Francesco per lo scorrimento delle graduatorie nei ruoli iniziali della Polizia di Stato, dell'Arma dei Carabinieri e del Corpo della Guardia di Finanza, per ciascuno degli anni 2015 e 2016, con decorrenza non anteriore al 1° ottobre 2015 e all’ottobre 2016, a valere rispettivamente sulle assunzioni del 2016 e 2017. Per le esigenze di soccorso pubblico al Giubileo è stata prevista l'assunzione straordinaria di 250 unità nel ruolo iniziale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, a valere sulle facoltà assunzionali del 2016 previste a normativa vigente ed in data non anteriore all’ottobre 2015.
In particolare si è deciso per:

 

  • la Polizia di Stato, l'assunzione di 1.050 unità per l'anno 2015 e per l'anno 2016, attingendo prioritariamente alle graduatorie dei concorsi indetti negli anni 2010, 2011 e 2013 per i vincitori che stanno completando la ferma quadriennale e, per i posti residui, attraverso lo scorrimento delle graduatorie per gli idonei non vincitori dei medesimi concorsi , nonché di quello indetto nel 2014

 

  • l'Arma dei carabinieri , l'assunzione di 1.050 unità per l'anno 2015 e per l'anno 2016, dei vincitori del concorso indetto nel 2011 che stanno completando la ferma quadriennale e lo scorrimento della graduatoria degli idonei non vincitori del medesimo concorso, nonché, per i posti residui, l'ampliamento dei posti dei concorsi banditi nel 2015 e nel 2016, assunzioni da effettuare con decorrenza non anteriore al 1° ottobre 2015

 

  • il Corpo della guardia di finanza , l'assunzione di 400 unità per l'anno 2015 e per l'anno 2016, attingendo prioritariamente alle graduatorie dei concorsi indetti negli anni 2010, 2011 e 2012 per i vincitori che stanno completando la ferma quadriennale e, per i posti residui, attraverso lo scorrimento delle graduatorie per gli idonei non vincitori dei medesimi concorsi.

In particolare siamo stati esclusi dallo scorrimento della graduatorie per soli 3 mesi, infatti la graduatoria è stata resa pubblica in data 17 settembre 2010, mentre sono state prese in considerazione solo le graduatorie dal 2011 in poi. Appare evidente che tale decisione presa dall'Arma dei Carabinieri sia suscettibile di una valutazione amministrativa per una disparità di trattamento tra i concorrenti per l'ammissione alle Forze di Polizia, nonostante i parametri fisici, morali e attitudinali siamo praticamente identici.

 

Per mesi abbiamo sperato, ci sono state fatte promesse che le graduatorie di tutte le forze di Polizia avrebbero attinto dalle graduatorie degli idonei non vincitori del quinquennio precedente, salvo poi vedere esultare i nostri colleghi della Polizia, Guardia di Finanza, mentre noi abbiamo dovuto morderci le mani, senza nemmeno avere una minima spiegazione sul motivo di una scelta tanto diversa, perdi più con la beffa di una graduatoria pubblicata a settembre 2010 e valevole per tutto il 2011.

Non possiamo credere che 3 mesi ci abbiano reso non idonei al servizio nell'Arma, tant'è che molti di noi hanno proseguito la carriera militare. Questa non è solo la storia di una promessa non mantenuta, ma soprattutto la storia di un diritto negato, scippato in maniera tanto inspiegabile.

Ci teniamo a sottolineare che siamo circa 70 ragazzi risultati idonei fuori graduatoria e che molti dati per motivi di privacy non riusciamo a reperirli in quanto sono in possesso del Comando Generale dell'Arma.

Ci battiamo per il nostro posto di lavoro, ma anche per un sogno chiamato essere Carabinieri".

Una lettera che non ha bisogno di commenti. Una lettera che si spera venga letta da chi di competenza, in modo che venga fatta giustizia. Questi ragazzi hanno aspettato anche troppo per poter  essere chiamati in servizio, per vedere finalmente realizzato il loro sogno:diventare Carabinieri.

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Attualità
scrivi un commento

commenti

Stefano 03/23/2017 18:09

Sono pienamente d'accordo abbiamo bisogno di più sicurezza a maggior ragione in questi tempi di minacce terroristiche vogliamo più carabinieri per le strade ASSUMETE QUESTI RAGAZZI