Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
22 luglio 2018 7 22 /07 /luglio /2018 18:03
Kosovo:militari italiani donano capi di vestiario ai ragazzi orfani di una casa famiglia
Kosovo:militari italiani donano capi di vestiario ai ragazzi orfani di una casa famiglia

Capi di vestiario  alla Croce Rossa  della municipalità di Pec/Peja e della casa famiglia di Leskoc/Leskovac, un istituto patrocinato  dalla Caritas umbra  che da tanti anni si occupa di fornire supporto  ai ragazzi e alle ragazze minorenni orfani  o con situazioni familiari disagiati, sono stati donati dai militari italiani del Multinational Battle Group West la scorsa settimana.

Capi d vestiario ed equipaggiamenti sono stati donati anche ai Vigili del Fuoco  di Istok/Istog nonchè delle guardie penitenziarie in servizio presso il carcere di Dubrava(uno degli istituti carcerari più importanti del Kosovo).Gli equipaggiamenti ed i capi di vestiario sono stati messi a disposizione da alcune istituzioni italiane mediante l''ISTRID(Istituto Ricerche Studi Informazioni Difesa).

Le attività CIMIC(Civilian Military Cooperatyion-Cooperazione Civilie militare)rivestono un ruolo davvero molto importante nell'ambito della missione portata avanti dai militari italiani, è infatti grazie a queste attività che possono aiutare le organizzazioni  internazionali e le istituzioni locali nell'adempiere il proprio mandato, e questo consente un incremento davvero positivo della qualità della vita in una zona che ancora risente degli scontri avvenuti alla fine degli anni 90.

I ragazzi e le ragazze della casa famiglia grazie alla donazione dei militari italiani, hanno potuto ritrovare il sorriso e la speranza in un futuro migliore. Perchè le devastazioni di una guerra si possono sconfiggere anche con armi semplici, semplici come quella di un dono inaspettato.

Kosovo:militari italiani donano capi di vestiario ai ragazzi orfani di una casa famiglia
Kosovo:militari italiani donano capi di vestiario ai ragazzi orfani di una casa famiglia

Condividi post

Repost0

commenti