Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
30 aprile 2012 1 30 /04 /aprile /2012 17:00

folgore afghanistan2014:è la data fissata per il ritiro del contingente ISAF dall'Afghanistan. I militari italiani però resteranno anche dopo il 2014 per fornire supporto nell'addestramento alle truppe dell'esercito afgano. Così ha deciso il governo di Monti. Si deve infatti garantire stabilità e sicurezza al paese. I militari italiani resteranno anche se in numero ridotto, e questo nonostante l'allarme lanciato da una relazione dei servizi segreti italiani in Parlamento. Relazione nella quale si parla di:"un elevato livello di minaccia(...)in una vera cornice di sicurezza che si mantiene  estremamente precaria". I primi avamposti ad essere "smantellati"saranno quelli di Bala Mourghab con la base "Columbus". Qui sono operativi in tutto 450 militari italiani, ma ci sono anche  militari USA  e poliziotti afgani. Con la partenza del contingente italiano sarà molto difficile per le truppe afgane garantire la sicurezza di questa zona. L'esercito afgano infatti dispone di pochi mezzi, è dotato di scarsissma artiglieria, ha in dotazione solo solo cinque elicotteri, pochi veicoli e per di più non sno blindati e quindi non in grado di proteggerli dalle esplosioni dei micidiali IED. Mezzi davvero insufficienti con i quali dovranno contrastare non solo i talebani, ma anche  i trafficanti di droga, che si muovono lungo il confine del Turkmenistan. Ad ottobre saranno smantellate anche le Fob"Ice" e Snow" nella provincia del Gulistan. Anche questo territorio verrà lasciato ad un pugno di uomini dell'esercito e della polizia afgana. Quindi secondo alcune fonti, in Afghanistan nel 2014 resteranno più o meno duemila  militari italiani con piccoli reparti di fanteria, fino a ridursi a ottocento. Questi militari si occuperanno di fornire supporto logistico e garantiranno l'addestramento delle truppe afgane. Il tutto al costo di circa duecento milioni di euro. Le domande sono due:nel 2014 l esercito afgano sarà in grado di combattere contro i talebani? E' davvero necessaria la presenza dei nostri militari anche dopo il 2014, dato che comunque si troveranno  ad operare in una situazione sempre più  rischio? Ancora una volta saranno i fatti a dare una risposta.

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento

commenti