Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
8 ottobre 2013 2 08 /10 /ottobre /2013 15:46

afghanistan brigata aosta operazione devil's elbow3"Devil's Elbow" questo il nome dell'importante operazione portata brillantemente a termine nei giorni scorsi, dai militari italiani della Brigata Aosta di Messina, da un mese al comando del contingente ISAF nell'Afghanistan occidentale. La zona teatro dell'operazione: Farah:una provincia da sempre nel mirino dei talebani e sempre sotto attacco degli"insurgents". Obiettivo dell' operazione: garantire la sicurezza di questa zona, una zona  che ha anche una notevole importanza strategica, in quanto vi passa un importante strada: fondamentale per il trasporto di tutti i rifornimenti trasportati da nord ovest a sud del paese afgano.  I militari italiani operativi sul terreno erano più di 200, tra di loro anche gli Specialisti nella bonifica di esplosivi del 4°Reggimento Genio Guastatori, del  183°Reggimento Paracadutisti e del 7°Reggimento Bersaglieri, nonchè della QRF(Quick Reaction Force), i medici e gli ufficiali del Military Advisor Team, l'unità italiana che supporta il 207° Corpo d'Armata dell'esercito afgano. Ad entrare in azione anche molti assetti specialistici come gli elicotteri NH-90, i Mangusta,gli Amx, e gli UAV della Task Force Fenice dell'Aeronautica Militare Italiana.  I militari italiani hanno operato fianco a fianco con l'esercito e la polizia afgana. L'operazione si è conclusa con un ottimo risultato per i militari italiani: riuscire a garantire la sicurezza della regione e supportare il processo di transizione in atto. L'operazione "Devil's Elbow" stata  importante anche per un altro motivo.per la prima volta infatti c'è stata una pianificazione congiunta tra il comando dell'esercito afgano  e quello  multinazionale dell'ISAF. Ancora una volta per i militari italiani si può dire:"missione compiuta".

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento

commenti