Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 febbraio 2012 7 05 /02 /febbraio /2012 16:35

afghanistan-militari-italiani-in-azione-contro-gli-insurgen.jpgGiornate davvero impegnative per i militari del contingente italiano. In questi giorni infatti i militari italiani si trovano a dover fronteggiare gli"insurgents", i loro attacchi e le loro imboscate con l'obiettivo di liberare le principali vie di comunicazione dalla loro presenza.Questo è  anche uno degli obiettivi principali dell'operazione"Copper-head"che vede dispiegate le principali 4 Task Forces da combattimento italiane nell'Afghanistan Occidentale. Le strade che collegano Bala Baluk a Farah City a Bakwa e al Gulistan, nonchè la Ring Road che è la principale via di comunicazione di tutto l'Afghanistan(collega Bala Baluk a Delaram) devono essere liberate dagli attacchi, dagli IED, dalla presenza dei talebani che mirano a mantenerne il controllo. E' proprio in queste zone che si concentrano gli attacchi e le imboscate pi frequenti dei talebani. Nel Gulistan dove è schierato anche il Reggimento S.Marco, ci sono i combattimenti più aspri. I militari del Reggimento S.Marco schierati ad est hanno il difficile compito di estendere le zone delle operazioni attorno agli avamposti in un territorio molto ostile. Proprio l'altro giorno i militari del S.Marco sono stati attaccati dagli"insurgents",attacco al quale hanno risposto non riportando alcun danno. E' nelle zone di Bakwa e del Gulistan che la presenza dei talebani e delle loro milizie è maggiore, anche perchè ci sono le coltivazioni di oppio da proteggere e i traffici di droga e di armi. Qui vicino alla route 522 ci sono continui attacchi e IED nascostisul bordo della strada e l'esercito afgano riesce a fare poco o nulla per contrastare gli"insurgents". Il contingente italiano entrato in azione contro gli"nsurgents"questa volta vede una grande concentrazione di truppe sul terreno(mille uomini oltre alle forze dell'esercito afgano):oltre ai fanti del S.Marco infatti, ci sono i militari del 152°Reggimento della Brigata Sassari che assieme all'esercito afgano hanno il compito di stanare i talebani, invece nella zona a nord di Farah sono entrati in azione sulla Ring Road anche i blindati Freccia del 82°Reggimento Aeromobile. Il contingente italiano inoltre può contare anche sul supporto aereo, approvato dal Ministro della Difesa nei giorni scorsi. Se sarà necessario, sono pronti ad entrare in azione anche i 4 caccia Amx schierati a Herat.

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento

commenti