Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
9 settembre 2013 1 09 /09 /settembre /2013 17:35

nembo shindandHanno lasciato Shindand e con loro la bandiera di guerra. Rientreranno in Italia nei prossimi giorni gli Alpini del 7° Reggimento di Belluno. Per loro la missione è terminata. Si è svolta infatti oggi una breve cerimonia, che ha sancito il passaggio di consegne tra i parà del 183°Reggimento "Nembo"di Pistoia al comando del Colonnello Franco Merlino, e gli Alpini del 7°Reggimento di Belluno al comando del Colonnello Stefano Mega. Molte le operazioni portate a termine dagli Alpini in questi mesi, come la rimozione e la bonifica du numerosi IED durante ben 47 operazioni, 550 pattugliamenti, 300 dei quali hanno avuto l'obiettivo di garantire la sicurezza della Highway 1, la principale strada afgana che mette in comunicazione tutte le altre. Gli Alpini hanno inoltre svolto alcuni incontri con gli"elder"dei villaggi per supportare le forze afgane allo scopo di garantire la sicurezza nella provincia di Herat. Le operazioni sono state condotte in collaborazione con i militari afgani e tutti gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti brillantemente. Tra le operazioni da ricordare la"Guardian Knot"che ha portato un migliormento della sicurezza per gli abitanti del distretto di Adsrakan, l'operazione"Deep Impact"per controllare il sistema idrico di Turfin, località nella quale erano stati rinvenuti dei razzi degli"insurgents"pronti ad essere lanciati sull'aeroporto di Shindand. C'è stata poi l'operazione"Piadarow Darost"nel distretto di Obeh in provincia di Herat, che ha assicurato la libertà di movimento sulle strade principali. Numerose anche le attività che sono state portate a termine nell'ambito della cooperazione civile-militare(CIMIC),come l'apertura della clinica a Shindand, e del campo sportivo di Mongolan-e-Now. Ora tocca ai parà del 183°Reggimento"Nembo"portare a termine la loro di missione.

Condividi post
Repost0

commenti