Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
29 dicembre 2014 1 29 /12 /dicembre /2014 15:49

foto-cerimonia-fine-missione-isaf-afghanistan-2014-1.jpgAfghanistan addio ma non per sempre.Ieri con una cerimonia tenutasi nella palestra di una base militare ISAF nei pressi di Kabul, si è conclusa ufficialmente dopo tredici anni la missione del contingente internazionale ISAF in Afghanistan.E' stata l'ultima cerimonia ufficiale, tenutasi quasi in gran segreto per evitare attentati dei talebani.Alla presenza di autorità afgane e della NATO al suono della banda, la bandiera dell'ISAF è stata ammainata definitivamente."Insieme abbiamo portato il popolo afgano fuori dal buio della disperazione e gli abbiamo dato speranza per il futuro".Queste le parole del discorso di ringraziamento del Generale US John Campbell alle truppe  del contingente multinazionale."Per l'Afghanistan inizia una nuova fase in cui la NATO e le forze di sicurezza afgane lavoreranno insieme per un futuro migliore.Avete reso l'Afghanistan più forte e i vostri paesi più sicuri.La strada da percorrere è ancora difficile ma trionferemo".Intanto gli"insurgents"tramite un comunicato del loro portavoce hanno festeggiato la sconfitta dell'impegno USA militare in Afghanistan:"L'America e i suoi alleati internazionali arroganti sono stati sconfitti in questa guerra asimmetrica".Perchè alla fine la domanda che ci si pone è:chi ha davvero vinto questa guerra?Una guerra che non si può considerare conclusa ma che continua.Tanti sono stati i morti tra i civili e i militari, altissimo è stato il tributo di sangue versato dai militari italiani caduti in combattimento.Ci sono davvero vincitori e sconfitti in questa guerra?Dal 1°gennaio la missione si denominerà"Resolute Support"e avrà come obiettivo l'addestramento e il supporto alle forze di sicurezza afgane.Saranno 12.500 i militari della NATO che resteranno in terra afgana.Afghanistan addio quindi, ma non per sempre.La guerra continua.

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento

commenti

Max 01/01/2015 23:20


Ho sentito una intervista televisiva al nostro ministro degli esteri, ne ho "apprezzato" tantissimo la vaghezza e il quasi nulla che ha detto su una questione delicata e complessa come quella
afgana. Mi è presa una botta di tristezza: inevitabile pensare ai nostri connazionali in divisa che ci sono morti, come ai due marò ancora prigionieri in India. :-((( Deve essere stato messo in
quel posto in nome degli equilibri interni al Pd.