Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
10 aprile 2012 2 10 /04 /aprile /2012 16:45

Non conosce limiti la generosità dei soldati italiani in missione in Afghanistan. Anche durante le festività pasquali sono state portate a termine numerose attività di Cimic per aiutare la popolazione  e soprattutto i più piccoli. Alcuni giorni fa c'è stata la consegna di un 'incubatrice che è stata donata dalla fondazione Foedus all'ospedale pediatrico di Herat. Un gesto che rappresenta anche la possibilità concreta di sconfiggere la mortalità infantile. L'ospedale di Herat è stato recentemente ristrutturato dal contingente italiano. L'incubatrice è stata consegnata dal Generale di Brigata Luigi Chiapperini, Comandante del Rc-West, su base Brigata Garibaldi, al Capo di Stato Maggiore del 297/mo Corpo d'Armata, il Generale Mahyoddin Ghovi, per poi essere trasportata direttamente all'ospedale di Herat."Con questa donazione, dimostrate come italiani di esere vicino a noi uomini del 207°/mo che lavoriamo per la sicurezza ed anche ai nostri figli e confermo ancora una volta la stima che proviamo nei vostri confronti". Con queste parole il Capo di Stato Maggiore afgano ha voluto ringraziare il Generale Chiapperini."Vogliamo che venga donato(l'incubatrice)al popolo tramite l'esercito afgano perchè ci fidiamo di loro. Abbiamo colaborato asieme in molte operazioni e ci hanno dimostrato di esere professionali e affidabili. Per questo anche attraverso questa donazione, voglio esprimere il ringraziamento per il loro lavoro.".Queste le parole delafghanistan militari italiani distribuiscono aiuti umanitar Generale Chiapperini. Parole cariche di speranza in un periodo davvero difficile per l'Afghanistan dove gli attentati kamikaze sono all'ordine del giorno, e dove i rapporti tra le truppe della coalizione e gli afgani sono tesi dopo il rogo del Corano avvenuto tempo fa. Per il contingente Isaf infatti ,spesso il nemico da temete di più è rappresenttao proprio dagli afgani che vengono addestrati anche dai militari italiani e tra i quali si infiltrano spesso i terroristi. La consegna di questa incubatrice all'ospedale di Herat è un grande gesto di generosità  e umanità dei militari italiani  che oltrepassa i confini dell'odio e della violenza talebana. Un gesto che riaccende la speranza in un futuro migliore  per il popolo di questo paese. La speranza in un futuro migliore anche per i bambini ricoverati in questo ospedale.

Condividi post
Repost0

commenti