Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
24 marzo 2013 7 24 /03 /marzo /2013 17:53

afghanistan-la-brigata-julia-al-comando-del-rc-west-4.jpg"Non abbassare la guardia"con queste parole il Generale Claudio Graziano, Capo dello Stato Maggiore dell'Esercito, ha voluto esortare gli Alpini della Julia all'inizio della loro delicata missione in Afghanistan. Ma il Generale nel suo discorso ha voluto anche ringraziare gli Alpini della Taurinense che dopo sei mesi, tornano a casa."Siate orgogliosi di ciò che avete fatto in Afghanistan".Il Generale ha ricordato i caduti e i feriti di una missione che è stata rischiosa, difficile e tragica, con la morte del Primo Caporal Maggiore Tiziano Chierotti , caduto a Bakwa in un attentato il 25 ottobre. La cerimonia del passaggio di consegne tra la Brigata Julia, guidata dal Generale Ignazio Gamba, da oggi ufficialmente al comando del Rc-West e della Brigata Taurinense al comando del Generale Dario Ranieri, si è svolta oggi presso la base di Camp Arena a Herat. Erano presenti l'ambasciatore italiano in Afghanistan, Luciano Pezzotti, il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, Generale Claudio Graziano, il Comandante dell'ISAF Joint Command, il Generale americano James L.Terry, il Comandante delle truppe Alpine il Generale di Corpo d'Armata, Alberto Princeri, e le più importanti autorità militari e civili. Da oggi la Julia assume il comando del Rc-West, ovvero uno dei sei comandi regionali della coalizione multinazionale ISAF in Afghanistan. Nelle quattro province del Rc-West sono attualmente schierati più di 5.500 militari di 9 nazioni, 2.900 di questi sono italiani. Molti i risultati positivi e di primaria importanza che sono stati raggiunti durante la missione della Taurinense:le forze di sicurezza afgane sono operative su oltre il 70% del territorio e la loro autonomia nel condurre le operazioni è sempre più in crescita, sono stati realizzati ben 44 progetti nei settori dell'istruzione con l'apertura di 13 scuole nei villaggi più remoti del paese, altri progetti sono stati portati a termine nei campi della sanità dell'agricoltura e delle infrastrutture come ad esempio le strade. Inoltre si è contribuito a incrementare anche lo sviluppo della manodopera locale, dato che la maggior parte della manodopera impegnata nella realizzazione materiale dei vari progetti è afgana. Ora tutto questo lavoro verrà portato avanti dagli Alpini della Brigata Julia durante i sei mesi della loro missione.

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento

commenti