Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
20 aprile 2012 5 20 /04 /aprile /2012 16:50

Non bastavano le copie del Corano bruciate nella Base di Bagram e le foto di soldati americani che urinano sui dei cadaveri. Ieri un giornale americano ha pubblicato le foto di alcuni marines in posa davanti ai cadaveri di alcuni kamikaze. Sono foto sconvolgenti e a poco servono le scuse, come quelle del portavoce del Segretario alla Difesa USA, Leon Panetta:" Il Segretario Panetta rifiuta con forza la condotta ritratta in queste fotografie vecchie di 2 anni,queste immagini no n rappresentano la professionalità della grande maggioranza delle truppe americane in servizio in Afghanistan". A nulla sono valsi i tentativi da parte del Pentagono di impedire la pubblicazione delle foto, le cui conseguenze sono facilmente immaginabili per il contingente ISAF impegnato nella difficile missione afgana. I marines immortalati soridenti in posa davanti ai cadaveri di alcuni kamikaze mentre li oltraggiano, appartengono all'82ma Divisione Aerotrasportata. Il loro compito era quello di identificare i cadaveri attraverso il rilevamento delle impronte digitali. Ma ad un certo punto quella che doveva essere una normale procedura di riconoscimento di alcuni cadaveri, si è trasformata in qualcos'altro di più sconvolgente. Ci si chiede che cosa sia scattato nelle menti di questi militari:goliardia?pazzia?un momento di stress? Qualunque cosa sia scattato non è giustificabile nel modo più assoluto. Qualunque  cosa sia scattata nelle loro menti è certo che adesso le vite di molto militari del contingenti ISAF  e dei civili sono in pericolo.  E la pace per questo paese, all'improvviso diventa un miraggio. Sempre più irragiungibile.militari si ammalano di brochiolite di ritorno da -copia-6

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento

commenti