Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
4 febbraio 2013 1 04 /02 /febbraio /2013 17:07

Hanno seguito un corso di addestramento di due mesi in USA, un corso di cultura afgana a Firenze presso l'Istituto Superiore di Scienze Aeronautiche,e hanno effettuato voli di addestraemnto in ambiente operativo reale. Loro sono i militari italiani del Team ASAAT(Airbase Support Air Advisor Team)dell'Aeronautica Militare:trenta specialisti operativi presso la base di Shindand, a sud di afghanistan-militari-italiani-addestrano-piloti-af-copia-2.jpgHerat, dove si trova la scuola di volo afgana, e dove sono di stanza gli Alpini del 3°Reggimento della Taurinense.Il loro compito è quello di addestrare i piloti afgani sugli elicotteri Mi17,degli elicotteri di fabbricazione russa, sui quali gli stessi piloti italiani si sono dovuti addestrare.Gli Mi17 sono fra i pochi velivoli ad essere in grado di volare tra le montagne afgane.  Vengono utilizzati anche e per trasferire uomini e mezzi da una base all'altra nelle zone più remote del paese,  anche se il seggiolino è di legno, la strumentazione di bordo è tutta scritta in caratteri cirillici,  le quote sono indicate in metri e la velocità in km/h. Gli allievi piloti afgani della scuola di volo a Shindand, sono giovani ed entusiasti e conoscono bene l'inglese, con loro ci sono anche dei veterani che si sono brevettati negli anni 80. Gli istruttori italiani  prestano molta attenzione alla cultura afgana locale e sono riusciti a creare un clima di grande affiatamento tra gli allievi piloti che seguono le lezioni assiduamente. Fino ad oggi, presso la scuola di volo di Shindand hanno ottenuto il brevetto di volo già decine di equipaggi, e molti di questi hanno portato a termine molte operazioni nella zona occidentale del paese con il supporto dei vari contingenti ISAF. Un risultato importante, dato che in un domani non molto lontano saranno proprio questi piloti che dovranno garantire la sicurezza dei cieli afgani.

 

Condividi post
Repost0

commenti