Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
19 dicembre 2014 5 19 /12 /dicembre /2014 17:58

 

 

   
A Herat in questi giorni gli atterraggi e i decolli continuano senza sosta:stanno riporatando in Italia militari, materiali e mezzi in Italia(come si vede nel video tratto dal sito"Aska").Oggi infatti c'è stato il passaggio di consegne alle autorità locali.1.300 militari aspettano di poter fare rientro a casa. Dal 2015 altri ne arriveranno, ma il numero dei militari che resteranno sarà drasticamente ridotto, in realtà la missione ISAF contunua sotto un altro nome:"Resolute Support".Sarà una missione che vedrà che i militari italiani e di altre nazioni impegnati a fornire supporto e addestramento alle forze di sicurezza afgane.Non sarà più una missione di combattimento.L'Italia in questi 13 anni di missione afgana ha pagato un alto tributo:sono stati infatti 54 i caduti, 650 i feriti.Intanto il popolo afgano esprime preoccupazione e perplessità circa la fine della missione ISAF.La domanda che ci si pone è:riusciranno l'esercito afgano e le forze di scurezza a fonire un'adeguata difesa e protezione alla popolazione dagli attacchi dei talebani che già in questi giorni hanno ripreso ad intensificarsi?  

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento

commenti

Max 12/20/2014 09:51


A me sembra che i talebani siano stati tutt'altro che sconfitti, sono dei guerrieri autentici e te che conosci l'Afganistan sai bene quanto sia un paese difficile. La logica della guerra è molto
cruda e essenziale, termina soltanto quando c'è un vincitore e un vinto!