Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
16 marzo 2014 7 16 /03 /marzo /2014 18:52

Salvatore-Sentina-150x150.jpgLa sua missione in Afghanistan l'ha portata a termine il mese scorso dopo sei mesi.Ora è rientrato in Sicilia sua terra d'origine, accolto e festeggiato dai suoi familiari e amici che di lui hanno sottolineato la sua più grande qualità:quella di essere sempre disponbile ad aiutare gli altri. Il 1°maresciallo luogotenente  Salvatore Sentina, siciliano, è un Bersagliere della Brigata Aosta e durante la sua missione in qualità di addetto alla logistica, ha partecipato a quella che in ogni missione è la fase più delicata.Quella fase nella quale enormi quantità di materiali devono essere caricati su container e mezzi vari e i militari fanno rientro in patria.E' una delle fasi più delicate perchè gli"insurgents"potrebbero approffittarne per sferrare qualche attacco.Il bersagliere ha raccontato al quotidiano"Canicattì web"questa fase della missione che da lui vissuta in prima persona:"Ero addetto alla logistica, compattare i materiale da portare via inserirli nei container per il trasporto verso la base di Herat, è un compito che richiede organizzazione e precisione". Questa è stata la sua prima missione in terra afgana, che gli ha consentito di trascorrere un periodo di tempo molto lungo  a contatto con gli afgani."Per chi come me è addetto alla logistica i contatti con le persone avvengono all'interno della base. I local workers, termine con il quale si indicano gli afgani che lavorano per i militari italiani come operai gestendo negozi interni e addetti alle pulizie sono umili, gentili. Sono lo specchio della maggior parte degli abitanti di questa terra". Ora la sua missione è conclusa, e senza dubbio il 1°maresciallo luogotenente Salvatore Sentina, può essere fiero di aver partecipato a una fase della missione ISAF del contingente italiano che resterà nella storia:quella della chiusura delle fob italiane prima della definitiva conclusione della missione a fine dicembre 2014.

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento

commenti