Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
20 agosto 2014 3 20 /08 /agosto /2014 17:20

 

 


Le speranze di ritovare ancora in vita i quattro piloti dei Tornado, che ieri pomeriggio si sono  sono schiantati sulle colline di Ascoli Piceno stanno per essere definitivamente infrante  con la notizia del ritrovamento del corpo del terzo pilota.Già dalle prime immagini impressionanti(qui nel video di Rai Uno)si era intuito che c'erano poche possibilità di salvezza per i militari degli equipaggio.I piloti devono essere morti subito nella teribile esplosione dei velivoli e non hanno manco avuto il tempo di eiettarsi.La prova è il ritrovamento di uno dei loro corpi, carbonizzato ancora all'intero della fusoliera, mentre gli altri due corpi sono stati rinvenuti a parecchia distanza dal luogo dell'impatto, segno che l'esplosione è stata violentissima anche perchè i velivoli avevano i serbatoi pieni di kerosene.I quattro piloti erano tutti molti esperti e con parecchie missioni all'estero come il Capitano Mariangela Valentini,di Oleggio(Novara) 32 anni, pilota nel 154°gruppo di volo del 6°Stormo di Ghedi,esperti anche il Capitano navigatore Paolo Piero Franzese,35 anni di Benevento, il Capitano navigatore Giuseppe Palmintieri di Palermo 36 anni, e il Capitano Alessandro Dotto,31 anni di Ivrea.Quello che ci si chiede è come è stato possibile che sia avvenuta una tragedia del genere?Non se lo speiga il Colonnello Andrea Antonio Di Pietro del 6°Stormo di Ghedi al quale apparteneavno i piloti che in un'intervista alla Rai ha affermato:"I ragazzi avevano tutte le qualifiche e abilitazioni sul velivolo per poter svolgere le missioni. Su questo aspetto per noi è un fatto inspiegabile".Quindi sembrerebbe essere esclusa l'ipotesi dell'errore umano seconda questa testimonianza.Spunta tra le tante, la testimonianza di Marco Giuliano un tartufaio che al momento dell'incidente si trovava al lavoro nei campi, che al TGCOM24 ha affermato che:"I due aerei non si sono scontrati,prima c'è stata una palla di fuoco e 2 o 3 secondi dopo è stata sorvolata da un aereo integro, che a bassissima quota, forse 30 metri che è andato a schiantarsi  sul lato della collina dopo essersi infilati sotto i cavi dell'alta tensione".Quindi secondo queste affermazioni uno dei velivoli sarebbe esploso in volo.Esploso a causa di un'avaria?Mentre l'laltro velivolo avrebbe toccato i cavi dell'alta tensione?Il Ministro della Difesa Pinotti rassicura con le sua parole:"I velivoli erano efficenti, lo scontro è avvenuto mentre gli equipaggi nel pieno rispetto dei previsti standard di sicurezza erano impegnati in due missioni addestrative congiunte,regolarmente pianificate ed autorizzate in accordo alle norme e alle regole di volo in vigore(...).Quindi verrebbe escluso un ipotetico guasto.Intanto è stata aperta un'inchiesta per chiarire cosa sia successo ieri pomeriggio nei cieli sopra le colline di Ascoli Piceno.Il ritrovamento delle scatole nere darà un contributo fondamentale all'accertamento della verità su questa immane tragedia costata la vita a quattro piloti.

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Attualità
scrivi un commento

commenti