Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
8 giugno 2014 7 08 /06 /giugno /2014 16:16

cagliari le frecce elettriizano la folla del poetto2 Asciugamano, ombrellone in spalla,l'inseparabile smartphone o la digitale:destinazione il Poetto. I cagliaritani hanno risposto in massa all'appuntamento con le Frecce Tricolori.Famiglie con bambini,ragazzi, ma anche persone anziane non sono volute mancare all'appuntamento con la Pattuglia Acrobatica Nazionale assente dal capoluogo cagliaritano da 3 anni. E' stata davvero una manifestazione di grande successo. Anche alla fine, quando gli stands dell'Aeronautica Militare sono stati presi d'assalto per avre un ricordo di questa giornata indimenticabile ed emozionante:tra la folla si rischiava di restare schiacciati per un poster delle Frecce,un dvd, o delle riviste in omaggio.In tanti dato il caldo estivo hanno trascorso la giornata al mare in attesa delle 16.30 ora prevista per l'inizio ufficiale della manifestazione.Tutti a seguire il lancio dei paracadutisti di Serdiana, le dimostrazioni di ammaraggio,il passaggio di vari velivoli dell'Aeroclub di Cagliari, la dimostrazione di salvataggio del 80°centro CSAR di Decimomannu con l'AB.212 e l'esibizione della pattuglia Blue Circe che all'inzio qualcuno ha scambiato le  Frecce.Non sono mancati i momenti di tensione quando nonostante il divieto d balneazione dall'altoparlante dello stabilimento balneare dell'Aeronautica Militare si invitavano i genitori a recuperare i propri bambini che sguazzavano ancora tra le onde oppure qualche critica sull'organizzazione:forse era meglio chiuderli gli ombrelloni dello stabilimento dell'Aeronatica in modo da non limitare la visione.Le potenti note dell'Inno di Mameli sono risuonate per una parte del Poetto e alle 18.00 finalmente il momento più atteso.L'inconfondibile emozionante rombo dei 12 Aermacchi B-339, che hanno disegnato con le loro evoluzioni e i fumi tricolori nel cielo sopra il Poetto, le loro figure con la velocità,precisione, affidabilità e passione che contraddistinguono i piloti delle Frecce Tricolori.Tra le figure più emozionanti la "bomba" con l'incrocio del solista, il cuore,l'alona con l'inserimento del solista, ma solo per citarne alcune.Acrobazie emozionanti che hanno tenuto la folla dei centomila del Poetto con il naso puntato verso cielo.Tutti a scattare foto, a girare video nel tentativo di catturare e di fissare per sempre nel ricordo un'immagine,un ricordo, un'emozione.Un' emozione culminata alla fine dell'esibizione, quando sono risuonate nell'aria le note della Turandot di Puccini e il celebre all'2Alba vincerò".E alla fine tutti almeno per una volta ci siamo sentiti di essere orgogliosi di esere italiani. Davanti alle emozioni delle Frecce Tricolori vengono meno anche le polemiche sull'opportunità o meno di questa manifestazioni in tempi crisi.Perchè le Frecce Tricolori ti fanno sentire l'orgoglio di essere  italiano,magari solo anche per mezz'ora.Che poi dopo si ritorna ai problemi di tutti i giorni.E il problema principale per i cagliaritani al termine della manifestazione è stato il rientro a casa.Traffico bloccato.Migliaia di auto imbottigliate e tanto nervosismo tra gli automobilisti che i quel momento chissà cosa avrebbero dato per stare ai comandi di una delle Frecce e poter sorvolare il serpentone di metallo di auto bloccate.Ma per vedere l'emozionante ed elittrizzante esibizione della P.A.N, si può sopportare questo e altro.

cagliari le frecce elettrizzano la folla del poetto3

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Attualità
scrivi un commento

commenti