Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
27 gennaio 2014 1 27 /01 /gennaio /2014 18:40

marò-copia-2In India ormai dal lontano 2012, i due fucilieri del S.marco Massimiliano Latorre e Salvatore Girone attendono di sapere quale sarà la loro sorte. Ma come trascorrono le loro giornate?"Al mattino si lavora, poi sentiamo le nostre famiglie.Nel tardo pomeriggio facciamo ginnastica è importante per il fisico e lo spirito.Vogliamo tornare al nostro reparto e fare il nostro lavoro".Stamattina c'è stato l'incontro tra i 2 fucilieri del S.Marco e una delegazione di parlamentari italiani in visita nell'ambasciata italiana a Nuova Delhi.Sicuramente questa visita li ha fatti sentire meno soli e non abbandonati dall'Italia."Ci aspettavamo da tanto tempo la vostra iniizativa unitaria, non immaginate quanto sia importante per noi, questa missione, proprio per il carattere unitario e perchè ci fa sentire la voce dell'Italia". Certo la situazione nella quale si trovano i due militari italiani in India non è tra le migliori:costretti a vivere in una logorante attesa circa la loro sorte:potranno rientrare presto in Italia?La loro è una vera e propria e sofferenza, anche se come tutti i militari non sono abituati a mostrare le loro emozioni, hanno affermato che:"Siamo soldati, soldati italiani e dobbiamo soffrire con dignità. Ci auguriamo di tornare con onore". Chissà quanto tempo dovranno aspettare ancora, mentre continua il solito scaricabarile di responsabilità tra i politici che l'onore forse non sanno nemmeno cosa sia.Il ministro Bonino rinfaccia all' allora ministro della Difesa La Russa, il decreto sulle missioni "che stabiliva la presenza di militari su navi civili senza stabilire la linea di comando". E mentre i politici si perdono nelle solite chiacchere senza agire concretamente con i fatti, per riportare a casa i due fucilieri del S.Marco, il tempo passa. Ci si chiede quale sarà la prossima mossa degli indiani dato che in quanto a politica estera, quella italiana lascia a molto a desiderare: in mano a uomini e donne incapaci di prendere una decisione definitiva per il bene di  due militari italiani  che fino a prova contraria sono innocenti. 

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Attualità
scrivi un commento

commenti