Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
17 febbraio 2015 2 17 /02 /febbraio /2015 19:37

libia-brigata-sassari-pronta-a-partire.jpgI militari della Brigata Sassari sono pronti a partire in missione in Libia.Se fosse richiesto un intervento militare-ipotesi non del tutto eslcusa-anche se il governo italiano sembra più propenso a risolvere la situazione con la diplomazia.Ma il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni è stato chiaro:"L'Italia è pronta a combattere,naturalmente nel quadro della legalità internazionale.Non possiamo accettare che a poche ore di navigazione dall'Italia ci sia una minaccia terroristica attiva."Ieri c'è stato l'ennesimo espisodio di violenza che ha visto delle motovedette italiane accorse a recuperare dei profughi al largo delle coste libiche e si è ritrovata sotto la minaccia delle armi di alcuni terroristi. L'ISIS minaccia di invadere l'Italia con 200 mila profughi, di trovarsi a sud di Roma, e di sparare un missile Scud contro Lampedusa. Non si può più a restare a guardare alla finestra.Sono già 4.800 i militari italiani che andranno a presidiare obiettivi sensibili, cosi ha deciso il Comitato Nazionale per  l'Ordine e la Sicurezza.Stato di pre-allerta per i militari della Brigata Sassari, dato che in caso di intervento militare le prime a partire sono sempre le forze dell'elite dell'esercito, e la gloriosa Brigata ne fa parte.Secondo quanto riportato da Luigi Piredda nell'articolo sulla "Nuova Sardegna", il comando della missione verrebbe affidato al Generale di divisione Luciano Portolano, ora al comando della missione UNIFIL in Libano.Un generale che passerà alla storia, dato che su suggerimento del  Generale Allen, Comandante di tutte le forze militari USA, era stato insignito della più alta onorificenza della NATO.La Brigata Sassari in caso di guerra contro la Libia, saprà in ogni caso farsi valere, come ampiamente dimostrato anche nel corso della sua ultima missione in Afghanistan.Qui la sua elevatissima professionalità è stata ammirata e riconosciuta anche dagli altri contingenti internazionali.I diavoli rossi non sono secondi a nessuno quando si tratta di entrare in azione.

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Libia
scrivi un commento

commenti

Max 02/18/2015 00:23


Oh no, ma quale intervento militare in Libia, il Matteo di Firenze ha deciso di rivolgersi a quell'inutile organismo internazionale che porta il nome di ONU. E poi 200 miglia marine sono una
distanza abissale, sicuramente non percorribile e quindi siamo al sicuro, possiamo dormire tranquilli. Deve essere per questo che le affermazioni di Pinotti e Gentiloni non sono state comprese
nel loro senso autentico. Come sempre siamo noi comuni mortali che non capiamo una mazza. Con questi governanti Ale cara siamo fottuti!! E c'è da essere molto preoccupati e perdere tempo è un
suicidio!