Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
10 febbraio 2013 7 10 /02 /febbraio /2013 16:35

sassari-lo-scandalo-dei-mezzi-militari-per-la-missione-in-a.jpgMezzi militari che venivano utilizzati anche in missione in Afghanistan, venivano rimessi a nuovo con pezzi di ricambio già usati o riverniciati per farli sembrare nuovi. Mezzi militari che poi venivano utilizzati dai militari in missione con seri pericoli per la loro incolumità. Una vera e propria truffa ai danni dello Stato da 100 mila euro, ma soprattutto una truffa ai militari che  inconsapevoli del tutto, su quei mezzi ci dovevano salire per svolgere il loro lavoro. Una truffa che è stata scoperta dopo lunghe indagini dalla Guardia di Finanza di Sassari.  Un'indagine che riguarda tutta Italia e che fin'ora ha portato al sequestro di 26 mezzi mezzi militari del tipo Iveco VM90(fuoristrada per pattugliamenti) e ACM 90(camion usati per trasportare i materiali), di 105mila euro, sette computer, sei hard-disk e altro materiale, sequestro disposto dalla Procura della Repubblica di Sassari. Cinque persone sono indagate:il titolare dell'officina di Castel Sardo in provincia di Sassari e i suoi tre familiari,  ed un ufficiale sono stati denunciati alla Guardia di Finanza. Si è scoperto un vero e proprio giro di riparazioni inesistenti su dei veicoli che sono poi stati usati anche nelle missioni in Afghanistan.L'officina aveva ottenuto l'appalto per la manutenzione dei veicoli di pattugliamento e per il trasporto dei materiali dell'Esercito.Invece di provvedere alla reale riparazione dei mezzi, utilizzava pezzi di ricambio usati oppure li riverniciava per farli sembrare nuovi di zecca e li fatturava come nuovi.Si attendono nuovi sviluppi dall'esame del materiale sequestrato.

Condividi post
Repost0

commenti