Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
21 maggio 2014 3 21 /05 /maggio /2014 18:41

afghanistan-amx-italiani-distruggono-potente-antenna-radio-.jpgGli acquisitori obiettivi del 185°mo RRAO assieme agli uomini dell'intelligence del Rc-West l'hanno individuata.La posizione esatta del potente ripetitore radio, utilizzato dai talebani per le loro comunicazioni,  era stata confermata anche dalle immagini ad alta definizione trasmesse a terra dal Predator.Sono così entrati tempestivamente in azione i due caccia Amx italiani:destinazione:le montagne di Bakwa. I due Amx hanno distrutto il potente ripetitore radio.Sono giornate intense queste per i militari italiani, impegnati in operazioni congiunte assieme ai colleghi afgani."E' una vera e propria "controffensiva di primavera"quella che l'esercito e le forze di polizia afgane con il supporto del contingente italiano, stanno conducendo da giorni nella Ovest dell'Afghanistan"ha detto il Generale Manlio Scopigno, durante un incontro con il Generale USA John K. Mc Mullan, capo delle forze aree della NATO in Afghanistan."L'azione congiunta di ieri è una risposta del leggittimo governo afgano e di ISAF alla stagione dei combattimenti annunciata ieri dai talebani"ha affermato il Generale Scopigno. Le operazioni delle forze di sicurezza afgane sono concentrate nel distretto di Shindand allo scopo di rendere sicure le principali vie di comunicazione, garantendo la libertà di movimento e contrastando l'azione degli elementi più pericolosi dei talebani concentrati proprio in questa zona.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
20 maggio 2014 2 20 /05 /maggio /2014 18:14

maro-copia-3.jpgTra le tante iniziative di solidarietà a favore dei due fucilieri del S.Marco trattenuti ingiustamente in India dal 2012, c'è anche quella organizzata dalla pagina Facebook"Sosteniamo i nostri Marò e i soldati italiani".Un'iniziativa che in pochi giorni, sta facendo il giro del web.Gli amministratori della pagina invitano tutti gli italiani a farsi un selfie, ovvero una loro foto in primo piano, tenendo bene in vista un cartello o anche un semplice foglio di carta con su scritto un messaggio di solidarietà per i due fucilieri del S.Marco Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.L'appello a tutti gli italiani è stato postato sul blog"La vera Italia",dove si sottolinea il carattere del tutto apolitico e apartitico di quest'iniziativa alla quale sono invitati a partecipare tutti. Un piccolo gesto, quello di scattarsi un selfie e di mostrare un messaggio a favore dei due fucilieri di S.Marco, che servirà a non fare spegnere i riflettori su questa ennesima triste e vergognosa vicenda italiana.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Attualità
scrivi un commento
19 maggio 2014 1 19 /05 /maggio /2014 17:10

afghanistan-lo-scandalo-dei-militari-in-missione-all-estero.jpgIl 25 maggio ci saranno cinquemila italiani che trovandosi all'estero non potranno esprimere il loro diritto di voto alle elezioni europee.Sono i militari italiani in missione all'estero.Ed è scandalo:infuria la protesta sui vari social networks:"Siamo qui per servire la Patria  inviati dallo Stato e ci tolgono il diritto al voto.E' una vergogna"si legge in uno dei tanti messaggi postati. E la cosa brutta è che non è la prima volta che succede.L'ultima volta che hanno potuto votare è stato nel lontano 2009.Ma perchè viene negato il diritto di voto ai militari italiani in missione all'estero?La colpa è tutta di un decreto, o meglio di chi non ha voluto o potuto emanare il decreto che consentisse anche ai militari italiani in missione di votare, come riportato anche dall'agenzia di stampa "Dire.it". Il Movimento5Stelle ha fatto un'interrogazione in Parlamento per segnalare questa grave ingiustizia ed è arrivata la risposta:"L'adozione di un provvedimento di urgenza, per reiterare la procedura di voto all'estero già adottata nel 2009 in occasione delle precedenti consultazioni, non è tecnicamente praticabile"e questo"perchè la possibilità di ricorrere immediatamente al giudice amministrativo avverso i provvedimenti di esclusione delle liste o di singoli candidati-afferma il Viminale- rende insufficienti i tempi per le necessarie operazioni di stampa e invio all'estero e raccolta successiva delle schede votate(che devono poi rientrare in Italia)ai fini del tempestivo scrutinio".Di sicuro se ci si fosse organizzati per tempo adesso cinquemila militari italiani in missione all'estero, portrebbero votare e invece sono stati dimenticati.Dimenticati come i due fucilieri del S.Marco in India, dimenticati da uno Stato al quale hanno giurato fedeltà, per il quale lavorano e rischiano la vita ogni giorno, dimenticati dalla loro Patria.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
18 maggio 2014 7 18 /05 /maggio /2014 18:07

afghanistan-militari-italiani-distruggono-ordigno-per-atten.jpg"Minaccia altamente probabile":così era stata classificata l'autobomba dei talebani segnalata da alcuni componenti dell'intelligence italiana  e del Rc-West. Il fatto risale a qualche giorno fa.E' stata individuata da un Predator del contingente italiano, nella zona della Zeerko Valley, nel distretto di Shindand.Una zona nella quale nei giorni scorsi, i militari del contingente italiano su base Brigata Sassari, unitamente ai militari afgani del 207mo corpo d'armata dell'esrcito stavano portando a termine delle operazioni volte a garantire la sicurezza del territorio e a prevenire attentati dei talebani durante l'offensiva di primavera annunciata proprio qualche giorno fa. L'autobomba di sicuro destinata a colpire qualche base ISAF nella zona Ovest sotto il controllo dei militari italiani, è stata prontamente distrutta da due elicotteri del Comando ISAF,neutralizzando così la minaccia.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
15 maggio 2014 4 15 /05 /maggio /2014 16:45

maro-l--italia-chiede-aiuto-agli-usa.jpgI due fucilieri del S.Marco Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono ancora in India dal lontano 2012 con l'accusa di aver ucciso due pescatori indiani. Le prove(vedi articoli relativi alla vicenda su questo stesso blog)dimostrano la loro innocenza, eppure i due militari si trovano sempre trattenuti in India.Mentre gli italiani non li hanno dimenticati(alle ore 18.00 a Roma è previsto il flash mob"Riportiamo a casa i nostri Marò") organizzato da Fratelli d'Italia e da Alleanza Nazionale, presso il monumento ai Caduti di Nassirya in Piazza D'Armi),ormai quasi ogni settimana ci sono manifestazioni per non fare spegnere i riflettori su questa triste vicenda. Il 14 giugno è prevista sempre a Roma, un'altra importante manifestazione alla quale parteciperanno anche militari europei del Coordinamento Sottufficiali Internazionali della Riserva(CISOR)di Francia,Germania, Danimarca, Slovenia, Austria e Svizzera.E' invece di ieri la notizia che l'Italia chiederà aiuto agli USA per cercare di risolvere la situazione, già perchè il governo italiano da solo,in questi anni non è riuscito a modificare la situazione di un millimetro e a riportare a casa i due fucilieri del S.Marco, o meglio, erano stati fatti rientrare in Italia ma poi:contrordine:sono dovuti ritornare in India.Così adesso l'Italia chiederà l'intervento l'intervento degli americani"Sarà un tema che solleverò per valutare insieme gli scenari che le le elezioni indiane aprono e anche per aggiornare Kerry con cui avevamo parlato della vicenda dei marò durante la visita del Presidente Obama a Roma"ha detto a Washington dove è in visita ufficiale, durante una conferenza stampa, il Ministro degli Esteri, Federica Mogherini.La prossima mossa dell'Italia infatti sarà il tentativo di aprire un arbitrato internazionale sul caso dei due fucilieri del S.Marco, in modo da evitare il processo in India.Il verbo usato dal Ministro degli Esteri al futuro fa ben sperare, chissà che non sia questa la volta buona che si riesca a riportare a casa i due militari italiani.Anche se c'è da dire che fino ad ora di parole, di verbi al futuro se ne stati utilizzati tanti, troppi.Di azioni concrete non se ne sono viste.Di azioni davvero concrete ci sono quelle dei tanti italiani che da mesi chiedono a gran voce di riportare in Italia  Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, e si danno da fare a organizzare manifestazioni e flash mob nel silenzio dei media italiani.Perchè quello che interessa adesso, sono i soliti teatrini e le liti dei politici per accappararsi una poltrona in Europa.E pazienza se in India ci sono due militari italiani che aspettano di essere liberati con un fatto concreto e non con  tante belle, ma inutili parole.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Attualità
scrivi un commento
12 maggio 2014 1 12 /05 /maggio /2014 14:46

afghanistan-talebani-iniziano-offensiva-di-primavera-attacc.jpgL'avevano annunciata alcuni giorni fa, e hanno mantenuto la parola.i talebani oggi hanno lanciato l'offensiva di primavera"Khaibar""contro gli invasori sttanieri e i loro fantocci afgani". L'offensiva è stata lanciata all'alba, quando due razzi sono stati lanciati contro l'aeroporto internazionale di Kabul, per fortuna senza fare vittime.Sotto tiro anche la base USA di Bagram, finita sotto alcuni colpi di moraio.Attaccato anche il Dipartimento della Giustizia di Jalalabad nell'est dell'Afghanistan con dei talebani che sono riusciti ad introdursi all'interno dell'edificio e pare che gli scontri sarebbero ancora in corso.Mosaq Khalili, il Vice Ministro afgano per la Cultura e L'informazione è sfuggito ad un attentato nel quale sono rimaste ferite due delle sue guardie del corpo.Gli attacchi sono stati rivendicati dagli stessi talebani tramite Twitter.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
11 maggio 2014 7 11 /05 /maggio /2014 17:18

 


 Il video girato da alcuni marines americani con uno smartphone a marzo 2014 non lascerebbe dubbi:a distruggere una postazione di talebani sarebbe proprio un Ufo.Il video caricato su Youtube  è stato visto da più di un milione di utenti.Eppure il mistero resta:è davvero un UFO quello che si vede nel video oppure un drone?Il dibattito resta aperto. In attesa di scoprire la verità. 
Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
10 maggio 2014 6 10 /05 /maggio /2014 17:54

afghanistan-soldati-gb-e-talebano-morto.jpgUn soldato britannico in posa vittoriosa che fa il gesto dell'ok accanto al cadavere di un talebano.E' una delle due foto che sono state postate sul sito "liveleak.com"che sta facendo il giro di tutti i giornali inglesi e del mondo, sollevando sdegno, orrore e scandalo. I fatti risalgono al 2012:le foto sarebbero state scattate dopo l' attacco dei talebani contro la base anglo-americana di Camp Bastion nella quale persero la vita anche due soldati inglesi.Sul fatto è stata aperta un'inchiesta. Si sa di sicuro che i militari responsabili di quest'atto disumano non sono più in servizio.Una foto che mette davanti all'orrore e alla crudeltà della guerra. Davanti ad un gesto così disumano si resta davvero senza parole.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
6 maggio 2014 2 06 /05 /maggio /2014 17:58

 

 


 Nel bel mezzo del deserto afgano, un gruppetto di bambini dapprima intimorito, poi incuriosito, si avvicina ad un Lince con a bordo dei militari italiani.Uno dei soldati salta giù dal mezzo e viene letteralmente circondato dai bambini ai quali non esita a regalare delle bottigliette d'acqua e qualche merendina.Stacco della cam che inquadra uno dei bambini che mostra soddisfatto la sua merendina e la bottiglietta dell'acqua.Dei regali di grande valore per chi è abituato a vivere nella povertà.Il soldato poi risale sul mezzo che riparte, i bambini salutano.(Il video è stato caricato su youtube nel 2011 dall'utente "Erik fontana").Immagini che con l'imminente conclusione della missione ISAF del contingente italiano,prevista per la fine del 2014, resteranno nella storia e nella memoria. Questo video ci mostra due cose:che i bambini sono davvero uguali in tutto il mondo e che un piccolo gesto, come quello del soldato italiano che regala le sue bottigliette d'acqua e merendine ai piccoli, vale senza dubbio più di mille parole.
Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
5 maggio 2014 1 05 /05 /maggio /2014 18:25

afghanistan-153-anniversario-costituzione-esercito-italiano.jpg"Il servizio dei fratelli che ci hanno preceduto non solo resta un evento scritto per sempre nella storia della pace di questo paese, ma rappresenta anche un patrimonio di valori che serve ad  irrobustire la coscienza unitaria del popolo italiano"queste le parole del Generale Manlio Scopigno al termine della cerimonia per il 153°anniversario della costituzione dell'Esercito Italiano, celebrato ieri, presso la base di Herat, Camp Arena.Le note del silenzio hanno accompagnato la deposizione di una corona d'alloro durante la commemorazione dei 53 militari italiani caduti durante la missione.In questa base sono operativi circa 1.800 militari italiani  del Rc-West su base Brigata Sassari. La cerimonia è iniziata con l'alzabandiera  e con la lettura dei messaggi augurali inviati dal Capo di Stato Maggiore della Difesa e del Capo di Stato Maggiore dell'Esercito Italiano."Siate fieri ed orgogliosi di appartenere alla grande famiglia dell'esercito.Professionalità, senso del dovere, grande spirito di sacrificio e sentimenti di umile dedizione al servizio anche a rischio della vostra stessa vita,sono i tratti distintivi del vostro quotidiano,faticoso operare, che fanno di voi le sentinelle della sicurezza e della libertà dei popoli."Queste le parole del Generale Scopigno ai militari schierati nel piazzale di Camp Arena. Il passaggio a bassa quota sulla base di Herat, di una formazione di elicotteri Mangusta e di NH-90 della Task Force Fenice dell'Aves hanno sancito la conclusione della cerimonia.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento