Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
12 maggio 2014 1 12 /05 /maggio /2014 14:46

afghanistan-talebani-iniziano-offensiva-di-primavera-attacc.jpgL'avevano annunciata alcuni giorni fa, e hanno mantenuto la parola.i talebani oggi hanno lanciato l'offensiva di primavera"Khaibar""contro gli invasori sttanieri e i loro fantocci afgani". L'offensiva è stata lanciata all'alba, quando due razzi sono stati lanciati contro l'aeroporto internazionale di Kabul, per fortuna senza fare vittime.Sotto tiro anche la base USA di Bagram, finita sotto alcuni colpi di moraio.Attaccato anche il Dipartimento della Giustizia di Jalalabad nell'est dell'Afghanistan con dei talebani che sono riusciti ad introdursi all'interno dell'edificio e pare che gli scontri sarebbero ancora in corso.Mosaq Khalili, il Vice Ministro afgano per la Cultura e L'informazione è sfuggito ad un attentato nel quale sono rimaste ferite due delle sue guardie del corpo.Gli attacchi sono stati rivendicati dagli stessi talebani tramite Twitter.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
11 maggio 2014 7 11 /05 /maggio /2014 17:18

 


 Il video girato da alcuni marines americani con uno smartphone a marzo 2014 non lascerebbe dubbi:a distruggere una postazione di talebani sarebbe proprio un Ufo.Il video caricato su Youtube  è stato visto da più di un milione di utenti.Eppure il mistero resta:è davvero un UFO quello che si vede nel video oppure un drone?Il dibattito resta aperto. In attesa di scoprire la verità. 
Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
10 maggio 2014 6 10 /05 /maggio /2014 17:54

afghanistan-soldati-gb-e-talebano-morto.jpgUn soldato britannico in posa vittoriosa che fa il gesto dell'ok accanto al cadavere di un talebano.E' una delle due foto che sono state postate sul sito "liveleak.com"che sta facendo il giro di tutti i giornali inglesi e del mondo, sollevando sdegno, orrore e scandalo. I fatti risalgono al 2012:le foto sarebbero state scattate dopo l' attacco dei talebani contro la base anglo-americana di Camp Bastion nella quale persero la vita anche due soldati inglesi.Sul fatto è stata aperta un'inchiesta. Si sa di sicuro che i militari responsabili di quest'atto disumano non sono più in servizio.Una foto che mette davanti all'orrore e alla crudeltà della guerra. Davanti ad un gesto così disumano si resta davvero senza parole.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
6 maggio 2014 2 06 /05 /maggio /2014 17:58

 

 


 Nel bel mezzo del deserto afgano, un gruppetto di bambini dapprima intimorito, poi incuriosito, si avvicina ad un Lince con a bordo dei militari italiani.Uno dei soldati salta giù dal mezzo e viene letteralmente circondato dai bambini ai quali non esita a regalare delle bottigliette d'acqua e qualche merendina.Stacco della cam che inquadra uno dei bambini che mostra soddisfatto la sua merendina e la bottiglietta dell'acqua.Dei regali di grande valore per chi è abituato a vivere nella povertà.Il soldato poi risale sul mezzo che riparte, i bambini salutano.(Il video è stato caricato su youtube nel 2011 dall'utente "Erik fontana").Immagini che con l'imminente conclusione della missione ISAF del contingente italiano,prevista per la fine del 2014, resteranno nella storia e nella memoria. Questo video ci mostra due cose:che i bambini sono davvero uguali in tutto il mondo e che un piccolo gesto, come quello del soldato italiano che regala le sue bottigliette d'acqua e merendine ai piccoli, vale senza dubbio più di mille parole.
Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
5 maggio 2014 1 05 /05 /maggio /2014 18:25

afghanistan-153-anniversario-costituzione-esercito-italiano.jpg"Il servizio dei fratelli che ci hanno preceduto non solo resta un evento scritto per sempre nella storia della pace di questo paese, ma rappresenta anche un patrimonio di valori che serve ad  irrobustire la coscienza unitaria del popolo italiano"queste le parole del Generale Manlio Scopigno al termine della cerimonia per il 153°anniversario della costituzione dell'Esercito Italiano, celebrato ieri, presso la base di Herat, Camp Arena.Le note del silenzio hanno accompagnato la deposizione di una corona d'alloro durante la commemorazione dei 53 militari italiani caduti durante la missione.In questa base sono operativi circa 1.800 militari italiani  del Rc-West su base Brigata Sassari. La cerimonia è iniziata con l'alzabandiera  e con la lettura dei messaggi augurali inviati dal Capo di Stato Maggiore della Difesa e del Capo di Stato Maggiore dell'Esercito Italiano."Siate fieri ed orgogliosi di appartenere alla grande famiglia dell'esercito.Professionalità, senso del dovere, grande spirito di sacrificio e sentimenti di umile dedizione al servizio anche a rischio della vostra stessa vita,sono i tratti distintivi del vostro quotidiano,faticoso operare, che fanno di voi le sentinelle della sicurezza e della libertà dei popoli."Queste le parole del Generale Scopigno ai militari schierati nel piazzale di Camp Arena. Il passaggio a bassa quota sulla base di Herat, di una formazione di elicotteri Mangusta e di NH-90 della Task Force Fenice dell'Aves hanno sancito la conclusione della cerimonia.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
30 aprile 2014 3 30 /04 /aprile /2014 17:51

afgghanistan-militari-italiani-entrano-in-azione-soccorrend.jpgI militari italiani sono entrati in azione, questa volta non in un'operazione militare contro gli"insurgents"ma in soccorso della pololazione afgana devastata dalle alluvioni.Giorni di maltempo continuo e di piogge torrenziali hanno fatto danni ingenti, soprattutto nella regione ovest del paese. Il bilancio è tragico con migliaia di sfollati, più di cento  morti, danni alle coltivazioni e agli allevamenti.Più di mille coperte, nove tonnellate di generi alimentari, quindicimila litri di acqua, cento accessori da cucina, bombole del gas:questo il materiale raccolto dai militari italiani che è stato poi consegnato all'esercito afgano e che per mezzo delle autorità governative di Herat, è stato fatto giungere a destinazione nei centri di distribuzione realizzati dalla polizia locale.Questi generi di prima necessità aiuteranno 350 famiglie di Badghis, una delle quattro province nelle quali è operativo il contingente ISAF su base Brigata Sassari al comando del Generale Manlio Scopigno."Così come in partria, anche in una complessa missione di edificazione della pace in un paese stremato da decenni di guerre, i militari italiani hanno fornito un impegno eccezionale ed insostituibile, contribuendo a dare una prospettiva migliore al popolo afgano e ad arricchire di una nuova pagina lo straordinario patrimonio di solidarietà che appartiene alle "Forze Armate Italiane". Con queste parole il Generale Scopigno ha voluto sottolineare il grande impegno dei militari italiani nel soccorrere la popolazione afgana. E un pensiero è andato anche ad un paio di mesi fa, all'alluvione in Sardegna. Allora come oggi, in prima linea a prestare aiuto allle popolazioni sono stati proprio i militari della Brigata Sassari.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
29 aprile 2014 2 29 /04 /aprile /2014 17:09

afgganistan-sasha-il-cane-soldato-che-ha-salvato-molte-vite.jpgSpesso ci si dimentica del grande contributo dato dai migliori amici dell'uomo che vengono impiegati in missione. Cani che salvano vite umane ma  che partecipano anche alle operazioni militari individuando con il loro fiuto infallibile i micidiali IED disseminati dagli insorti sul territorio afgano. Sasha era un labrador color miele di 5 anni in missione con il suo"padrone"il Tenente Kenneth Rowe nel contingente inglese.Durante alcune operazioni ha trovato numerosi ordigni, e durante una di queste operazioni di ricerca in un edificio a Garmsir ha rivenuto due mortai ed un notevole quantitativo di armi, esplosivi e mine.Sasha ha salvato inoltre le vite di numerosi soldati e di civili. Lei e il suo padrone con la loro pattuglia si sono trovati in un'imboscata dei talebani.Stavano rientrando da un'operazione di ricerca di routine. Era il 24 luglio del 2008, entrambi riuscirono a scampare all'imboscata ma vennero uccisi tutti e due durante un secondo attacco, come riportato nell'articolo di Ben Farmer del "The Telegraph".Adesso Sasha verrà insignita di una medaglia al valore alla memoria, la"Dickin Medal"ovvero la medaglia militare britannica conferita dal PDSA(People Dispensary for Sick Animals),un'organizzazione di beneficenza istituita nel 1943 dalla fondatrice del PDSA, Maria Dickin.Questa medaglia viene concessa agli animali che si sono distinti per il coraggio la dedizione al dovere durante il loro servizio nel conflitto militare.Dal 1943 ad oggi i cani insigniti di questa onorificenza sono 65, 32  i piccioni viaggiatori durante la seconda guerra mondiale, 3 cavalli e un gatto.Ora anche Sasha riceverà la sua medaglia alla memoria, per il suo importante contributo dato alla missione in Afghanistan. A ricordarci che anche in guerra, il migliore amico dell'uomo non ci abbandona mai.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
28 aprile 2014 1 28 /04 /aprile /2014 16:47

 

 


Hanno tagliato il traguardo delle 9.000 ore di volo i quattro caccia Amx dell'Aeronautica Militare Italiana operativi nella missione ISAF in Afghanistan.Dal novembre 2009 hanno effettuato oltre 3.000 sortite e il record battuto delle 9.000 ore è un record vero e proprio, che non veniva battuto dalla fine della seconda guerra mondiale  da velivoli operativi in una missione all'estero. I quattro caccia Amx(provenienti dal 51°stormo di Istrana e dal 32°stormo di Amendola) protagonisti di un'impresa tutta italiana, fanno parte dei"Black Cats"e sono inquadrati nella JATF(Joint Air Task Force)al comando del Colonnello Pilota Francesco Saverio Agosti.I militari dei "Black Cats"(visibili nel video del Ministero della Difesa)sono al comando del Maggiore Pilota Alberto Faccini.L'importante traguardo è stato possibile tagliarlo  grazie alla elevatissima professionalità di tutto il personale, compreso il personale tecnico che si occupa della manutenzione degli aeromobili. Già perchè la manutenzione dei velivoli nella missione afgana non è certo cosa da poco, considerato anche il fatto che la sottilissima sabbia afgana, leggera come polvere, potrebbe infiltrarsi nelle parti più delicate dei velivoli danneggiandoli. Quindi il lavoro che svolgono i tecnici è davvero notevole."L'impiego di questi velivoli costituisce una risorsa di fondamentale importanza nell'ambito della già efficace operatvità del contingente multinazionale a guida italiana,particolarmente strategico nelle missioni di supporto tattico ravvicinato alle forze terrestri"ha affermato il Generale Manlio Scopigno, Comandante del Rc-West su base Brigata Sassari.Ma quali son i compiti dei caccia Amx nell'ambito della missione afgana?Svolgono soprattutto compiti di intelligence, di ricognizione delle aree e di sorveglianza per  il Rc-West che è responsabile del settore occidentale dell'Afghanistan.Il record battuto dai quattro caccia Amx dei "Black Cats"è il trionfo di un attento e minuzioso lavoro di squadra e il trionfo dell'eccellenza italiana.
Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
27 aprile 2014 7 27 /04 /aprile /2014 16:01

afghanistan-elicottero-inglese.jpgE' costato la vita a 5 militari inglesi lo schianto dell'elicottero sul quale stavano effettuando un normale volo di routine, ieri nella regione di Kandahar.Il ministero della difesa britannico ha subito parlato di "tragico incidente",mentre l'ISAF si sta dando da fare per cercare di capire cosa possa essere accaduto. "Oggi i mujahedeen hanno colpito un elicottero delle forze straniere con un razzo e 12 soldati che erano a bordo sono stati uccisi"queste le parole scritte, con le quali uno dei portavoce dei talebani, Qari Yousef Ahmadi, ha voluto rivendicare quello che pare essere un attentato, piuttosto che un"tragico incidente". C'è anche da dire che di solito i talebani nelle loro rivendicazioni sono soliti esagerare il nuemero delle vittime coinvolte nei loro attentati. Ma forse la verità potrebbe essere proprio questa:l'elicottero dell'ISAF è infatti precipitato al confine della zona con il Pakistan dove l'attività degli"insurgents"è notevole e forse ad abbatterlo potrebbe essere stato proprio un razzo dei talebani.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
22 aprile 2014 2 22 /04 /aprile /2014 17:23

foto-maro-x-link-fb.jpg"Se non li liberano andremo a riprenderli.Tutti insieme,parlamentari in prima fila.Senza governo perchè se ne frega"ha twittato l'utente Marco Sala,"usiamo l'esercito per riportare a casa i nostri marò, non per accogliere i clandestini"è il tweet di periucs,Marco Rota invece digita che"E' una vergogna durata fin troppo tempo!""Boicottate l'India.Non andateci in vacanza,non comprate i loro prodotti,non mangiate nei loro ristoranti"twitta invece Ema,"Ci sono 2 ragazzi innocenti prigionieri in India.Due ragazzi che vogliamo vedere tornare a casa ora"è il pensiero di Tatiana,"Nel giorno in cui nacque Roma si leva un grido:nessuno resta indietro!"twitta Hartmann. Questi sono solo alcuni dei tweet di milioni di italiani, che a partire dalle 21.00 di ieri hanno letteralmente fatto tremare il web con un'ondata di tweet per sollecitare la liberazione dei due fucilieri del S.Marco, Massimiliano LaTorre e Salvatore Girone ormai da tre anni prigionieri in India con l'accusa di avere ucciso due pescatori indiani.Tra continui rinvii il tempo è passato e continua a passare:la Corte indiana tra un pò si prende le vacanze e il processo slitterà a fine giugno.E le prove dell'innocenza dei due militari ci sono, alcune, (come ad esempio dei tracciati radar, vedi articolo su questo stesso blog)chissà perchè restano chiuse nel cassetto. L'iniziativa di Michele Lecchini ha contribuito a riaccendere i riflettori sulla drammatica vicenda dei due militari italiani bloccati in India ormai da 3 anni. Intervistato in esclusiva per il blog Lasottilelinearossa Michele ha affermato che questo tweet storm è nato perchè"ogni tweet storm eccita la coscienza,vi partecipa gente di ogni estrazione politica e i giornali scrivono, le agenzie lanciano la notizia e se ne parla.Credo che ogni volta che si parla dei ragazzi sia fondamentale per tenere alta la tensione se su di loro dovesse cadere l'oblio sarebbe finita".Non sono mancati i colpi di scena, quando per alcune ore, misteriosamente, l'account Twiitter di Michele Lecchini è stato bloccato temporaneamente per poi ricomparire.Il tweet storm da lui organizzato ha avuto un grande successo, che ha richiamato come previsto, l'attenzione della stampa italiana. Ma soprattutto ha fatto sentire la vicinanza  e l'affetto degli italiani ai due fucilieri del S.Marco."Vorrei ringraziarVi uno ad uno per i vostri tweet di solidarietà.Grazie davvero"ha twittato Massimiliano LaTorre.Tweet storm poratato a termine con successo si può dire.Ora si tratta di vedere se chi di competenza deciderà di passare ai fatti concreti:liberare i due fucilieri del S.Marco e farli tornare in Italia, magari anche a costo di far intervenire le Forze Speciali per un blitz.Perchè il tempo delle chiacchere e la pazienza si sono esauriti da un pezzo.E sarebbe bello allora in quel caso poter dire"missione compiuta,Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono stati liberati".

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Attualità
scrivi un commento