Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
7 giugno 2012 4 07 /06 /giugno /2012 14:26

frecce-tricolori.jpgDa sempre rappresentano l'orgoglio dell'Italia anche all'estero. Un simbolo nazionale che ci rende fieri di essere italiani, uno dei pochi che ancora resiste di questi tempi. C'è la crisi, e così le forbici dei tagli potrebbero abbattersi anche sulla pattuglia acrobatica nazionale. E' la proposta di Falco Accame, ex ufficiale della Marina Militare e Presidente dell'ANAVAFAF(un'Associazione che assiste i familiari delle vittime arruolate nelle Forze Armate). Una proposta che fa discutere e che sta suscitando dibattiti sul web." Secondo Accame:" Le pattuglie acrobatiche fanno degli show aerei che richiamano moltissime persone, ma queste attività non c'entrano niente con i compiti dell'Aeronautica Militare. I velivoli sono dei piccoli Aermacchi che nulla hanno a che fare con qualsiasi tipo di impiego bellico e di addestramento militare. In molti paesi le pattuglie acrobatiche sono affidate a civili e si finanziano con gli introiti degli show aerei, mentre in Italia le Frecce fanno capo ai bilanci della Difesa e i loro costi sono elevatissimi, basta pensare che a loro disposizione c'è un intero aeroporto, quello di Rivolto con centinaia di dipendenti".Il signor Accame chiede"di considerare tra i tagli della spesa pubblica l'eliminazione di questo capitolo". Giusto o sbagliato? Il dibattito tra gli italiani è aperto.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
6 giugno 2012 3 06 /06 /giugno /2012 17:02

afghanistan-kamikaze-talebani-fanno-strage-23-morti-e-50-fe.jpgQuella di oggi è stata una delle giornate più tragiche per l'Afghanistan. E' di 23 morti e di 50 feriti il bilancio degli attentati kamikaze oggi a Kandahar. Gli attentati sono stati due. Un kamikaze a bordo di una moto si è fatto esplodere nei pressi della Base aerea dell'ISAF, (vicino a dei camion adibiti al rifornimento delle truppe NATO) a qualche km da Kandahar. Sul luogo sono accorse subito delle persone che hanno cercato di prestare socorso alle vittime. E' stato allora che è avvenuta la seconda esplosione. Questa volta la carica esplosiva era sistemata su un veicolo. Le vittime sono tutti civili, quasi tutti del personale addetto al trasporto di rifornimenti per il contingente ISAF. L'attentato è stato rivendicato dagli stessi talebani. Si pensa che sia stata una rappresaglia per il raid aereo della NATO che per errore ha causato 15 morti, a Logar a sud di Kabul. Sempre oggi, due soldati dell'ISAF sono morti nello schianto di un elicottero. 

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
5 giugno 2012 2 05 /06 /giugno /2012 15:13

afghanistan-militari-italiani-portano-a-termine-operazione-.jpgE' durata 20 giorni. Venti giorni di pattugliamenti con 1000 km percorsi nell'Afghanistan orientale. Venti giorni che hanno visto entrare in azione i militari italiani della Task Force Center, su base 82°Reggimento Fanteria"Torino" con una compagnia di manovra con 20 veicoli blindati"Freccia" e 20 veicoli tattici "Lince" che hanno pattugliato la Ring Road, la strada che attraversa le quattro province sotto il comando italiano. L'operazione è stata portata a termine con successo dai militari italiani. L'obiettivo di contrastare la criminalità locale e i gruppi di "insurgents", di rendere più sicure le aree pattugliate, di garantire una maggiore libertà libertà di movimento sulla "Highway 1"(una delle principali vie di comunicazione del paese e di grande importanza importanza commerciale) è stato raggiunto. Missione compiuta anche questa volta.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
4 giugno 2012 1 04 /06 /giugno /2012 18:33

afghanistan-blitz-isaf-contro-talebani-26-morti.jpgOggi durante un'operazione congiunta del contingente ISAF condotta in collaborazione con le forze di sicurezza afgane, e grazie all'aiuto del Dipartimento di Intelligence afgano, 26 talebani sono stati uccisi nella provincia meridionale dell'Helmand. Tra i morti anche il fratello del vice del Mullah Omar,il Mullah Abdul Salaam Abid, e altri 25 talebani nel distretto di Kajahi. Cinture esposive e un gran quantitativo di armi sono stati inoltre stati sequestrati dalle forze di sicurezza afgane. Un obiettivo davvero importante è stato raggiunto grazie a questa importante operazione, che mostra come le forze di sicurezza di afgane siano sempre più in grado sia di apportare un supporto efficace  al contingente ISAF e al tempo stesso siano in grado di agire anche in modo sempre più autonomo.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
3 giugno 2012 7 03 /06 /giugno /2012 16:16

roma-militare-rifiuta-di-vaccinarsi-rischia-un-anno-di-carc.jpg"Disobbedienza aggravata e continuativa per esersi rifiutato di sottoscrvere la scheda anamnestico-vaccinale". Questo il reato del quale si è reso colpevole il Maresciallo dell'Aeronautica Militare Luigi Sanna, prima di essere destinato ad una missione su territorio nazionale. Il militare in pratica, secondo quanto anche riportato dal sito "Grnet.news.it", vuole avere maggiori informazioni circa la reale efficacia di queste vaccinazioni. Ora rischia fino ad un anno di carcere e si trova sotto procedimento disciplinare presso il Tribunale Militare di Roma. Il suo non è l'unico caso. Altri due militari in procinto di partire in missione per l'Afghanistan si sono rifiutati di essere sottoposti alle vaccinazioni N1H1 contro l'influenza e sono stati anche loro sottoposti anche loro a procedimento disciplinare. La vicenda del Maresciallo Luigi Sanna è finita alla Commissione Parlamentare del Senato dove accompagnato dal suo legale, l'Avvocato Giorgio Carta ha raccontato la sua storia. Ma perchè il Maresciallo Sanna ha opposto il suo rifiuto alle vaccinazioni, che comunque sono obbligatorie per i militari?  Per il fatto che non vengono fornite informazioni su tali vaccinazioni e non si sa inoltre se ci possono essere conseguenze negative per la salute. Ci sono alcuni studi che parlano chiaro. Nel 2010 il Prof. Nobile ha effettuato uno studio su quaranta militari che avevano subito delle alterazioni immunologiche. Nel 2011 il Prof. Bonassi aveva scoperto un incremento del carico ossidativo endogeno che si poteva ricollegare sia all'attività pscicofisica che alle vaccinazioni in militari in missione nei Balcani. Ancora prima, nel 2007, la Commissione presieduta dal Prof. Scarsella, aveva evidenziato un peggioramento nelle condizioni di salute in militari rientrati dalle missioni, anche se però non si faceva riferimento ai vaccini. Prima di effettuare le vaccinazioni, alcuni militari dovrebbero essere sottoposti a dei test per verificare se la vaccinazione va somministrata. Il Maresciallo Sanna, infatti ha effettuato dei test di tasca sua scoprendo così che un determinato vaccino non gli doveva essere somministrato. Questi vaccini fanno davvero bene alla salute? La domanda è più che lecita, dato che vengono somministrati a distanza molto ravvicinata:nove vaccinazioni di cinque dosi in 29 giorni e in più la profilassi antimalarica, prevista  per i militari nelle missioni all'estero. L'insieme di alcuni fattori come lo stress unito alle vaccinazioni potrebbe avere conseguenze negative sulla salute. Il Maresciallo Sanna chiede solo di avvere maggiori informazioni sui vaccini e per questo rischia un anno di carcere.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Attualità
scrivi un commento
1 giugno 2012 5 01 /06 /giugno /2012 16:31

afghanistan-bersaglieri-entrano-in-azione-e-sventano-attacc.jpgAlcuni "insurgents"hanno teso un agguato a una pattuglia di Bersaglieri che stava percorrendo la"Lithum"una strada ancora in costruzione, a 8 km da Bala Mourghab. C'è stato uno scontro a fuoco che ha coinvolto i Bersaglieri e gli"Insurgents". I militari italiani hanno aperto il fuoco con armi portatili e mortai mettendo in fuga gli"insurgents"che gli avevano teso l'agguato. No c'è stato nessun ferito o caduto tra i Bersaglieri.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
1 giugno 2012 5 01 /06 /giugno /2012 15:49

afghanistan talebani attaccano base nato,7 mortiIl  kamikaze talebano ha guidato il camion imbottito con 10 tonnellate di esplosivo fino all'ingresso della base NATO "Salerno" poco distante dalla città di Khost e si è fatto esplodere nei pressi del ristorante. L'esplosione è stata talmente forte che la terra ha tremato. E' crollato un muro causando il ferimento di tre bambini e di tre donne. Successivamente un gruppo di"insurgents"è penetrato all'interno dell'edificio e ha fatto fuoco. Il tragico bilancio è di sette morti, e tredici feriti, tutti afgani:erano dei lavoratori impegnati in alcuni  lavori di costruzione nella base. Morti anche quattordici"insurgents." Non c'è ancora conferma del ferimento o di vittime tra i militari statunitensi. L'attentato è stato rivendicato dal portavoce dei talebani, Zabiullah Mujahid. Non è la prima volta che questa base si trova nel mirino dei talebani. Era già successo in passato. E' situata in una delle zone più a rischio di tutto l'Afghanistan, al confine con il Pakistan dove c'è un gran movimento di "insurgents" che il contingente ISAF riesce a contrastare solo in parte.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
31 maggio 2012 4 31 /05 /maggio /2012 17:26

afghanistan-contingente-isaf-cattura-leader-talebani-e-insu.jpgOggi durante un'operazione congiunta nel distretto di Panijwa, nella provincia di Kandahar, i militari del contingente ISAF e delle forze di sicurezza afgane, hanno catturato un leader talebano. Il leader talebano aveva fatto recentemente ritorno a Panjwa assieme a numerosi altri"insurgents", tutti pronti a combattere al comando dello stesso leader nell'offensiva di primavera. Questo stesso leader era a capo degli"insurgents"nella zona, e aveva coordinato attacchi con IED lungo le strade, attacchi kamikaze e altre operazioni sia contro il contingente ISAF che le truppe afgane. Durante la stessa operazione sono stati catturati altri due "insurgents"e sono state sequestrate delle munizioni. Nella zona a sud invece, nella provincia dell'Helmand, nel distretto di Nad'Ali, durante un 'operazione  di ricerca di un leader talebano sono stati catturati degli"insurgents". Nella provincia di Kandahar, nel distretto di Arghandab, il contingente ISAF, ha condotto un'operazione volta a catturare un leader talebano che aveva condotti attacchi sia contro i militari dell'ISAF  che contro le truppe afgane. Due "insurgents"sono stati catturati durante questa operazione. Nella provincia di Khost, è stato un facilitatore della rete di Haqqani che forniva armi, munizioni, razzi ed esplosivi agli"insurgents"da utilizzare in attacchi contro le truppe della coalizione in tutto il distretto e sono stati catturati altri "insurgents". Nella provincia di Baghdis, militari dell'ISAF e delle truppe afgane hanno catturato un leader talebano che fabbricava ordigni esplosivi e organizzava attacchi con IED ai danni dei militari ISAF e afgani della regione. Il leader talebano è stato catturato mentre stava acquisendo degli IED ancora più potenti per attacchi su vasta scala in tutta la provincia di Baghdis.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
31 maggio 2012 4 31 /05 /maggio /2012 14:17

nicola d'angelo parà 3Anche quest'anno riparte il "Memorial Paolo Ciaramella" e Paraca42 non poteva mancare a quest'evento. Paraca42 è la squadra del paracadutista della Folgore in congedo, Nicola D'Angelo, e prende il nome dal vino che Nicola ha creato in onore della gloriosa Brigata. Il numero 42 ricorda la storica battaglia di El-Alamein del 1942. La storia di Nicola la potete leggere sulla sua pagina Facebook. Nicola è il Presidente della squadra Paraca42. Dopo la scorsa edizione del 2011, che ha visto questa squadra classificarsi al secondo posto, quest'anno la squadra è pronta a scendere nuovamente in campo per cercare di conquistare la vittoria. Nicola ha voluto rilasciare un'intervista in esclusiva alla"sottilelinearossa"alla vigilia del torneo. D."Nicola ci puoi parlare della tua esperienza al torneo dell'anno scorso?" R."L'anno scorso è stata una bellissima esperienza...avevo lasciato il calcio un pò di anni fa...sai il calcio è uno sport che ti porta ansie, paure, gioie, emozioni, suspance. etc. etc. Ed infatti come sospettavo...l'anno scorso ho ritrovato quelle bellissime sensazioni proprio lì dove avevo lasciate ed in modo molto amplificate!" D."Nicola, puoi dirci come hai composto la squadra per il torneo di quest'anno?" R."Beh sicuramente è stato un lavoro impegnativo. Ho voluto tenere dei punti fermi, ho lavorato un pò sulla statistica...nel senso:l'anno scorso Paraca42 ha terminato il torneo con i seguenti numeri:miglior portiere, miglior difesa, miglior attacco e capocannoniere con più numero di goal di tutto il torneo. Quindi ho riconfermato il portiere"Michele Pastore",un difensore punto cardine del reparto "Fabio Viscardi", il capocannoniere" Francesco Portone". Altro riconfermato della squadra è "Saverio Santonastaso":è ovviamente colui che mi ha aiutato a formare questa squadra(senza il quale Paraca42 non sarebbe potuta esistere)"Michele Sacco". D." Insomma squadra vincente non si cambia. Puoi dirci qualcosa sugli altri elementi della squadra?" R."Eh qui arriva il bello. Per il restante della squadra ho trovato alcuni amici di lunga data e addirittura tra squadre di categoria "Eccellenza"della mia provincia! Sono riuscito ad ingaggiare"Gigi Caputo"reduce da un buon campionato tra le fila della"Vis S.Nicola"in campionato di eccellenza, lo ha seguito"Vincenzo De Rosa"proveniente da un campionato di promozione conl'"Intercasertana"arrivato in finale play-off per la promozione in eccellenza .Poi abbiamo ingaggiato"Mario De Maio"proveniente dalla"Real Ortese"neopromossa in eccellenza, squadra che si è imposta dalla prima giornata di campionato al vertice della classifica. Infine giusto per rafforzare ancora di più ciò che l'anno scorso è stata la migliore difesa, ho ingaggiato"Antonio Pandolfi"difensore centrale del "Real Marcianise"anche lui proveniente da un campionato di calcio di categoria eccellenza. Ultimo innnesto"Vincenzo De Lucia"fortemente voluto dal capocannoniere in carica "Francesco Portone". D."Nicola, puoi farci un pronostico sull'imminente torneo?" R."Sicuramente non è della mia personalità sbilanciarmi. Ci sono squadre competitive,sarà un'edizione molto avvincente, ne vedremo delle belle!Nella mia vita militare non ho mai sentito un paracadutista che non abbia avuto paura di saltare dall'aereo, sarebbe stata pura incoscienza. Paura e tensioni agonsitiche devono esserci, ma devono essere prese e gestite di petto!Sicuramente, e qui lo garantisco al 100% quello che preannuncio sarà una squdra corretta, disciplinata, e molto competitiva!!!".      Allora in bocca al lupo Nicola e "Alla porta!"come dicono i parà della Folgore.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Attualità
scrivi un commento
29 maggio 2012 2 29 /05 /maggio /2012 14:47

afghanistan-contingente-ISAF-elimina-numero-due-di-al-quaed.jpgDopo avere individuato esattamente la posizione dei terroristi di Al-Quaeda, ed essersi assicurati dell'assenza di civili nella zona, i militari del contingente ISAF hanno attaccato l'obiettivo con un raid aereo di precisione. Missione compiuta:il numero due di Al-Quaeda Sakmr Al Taifi è stato ucciso assieme ad un altro terrorista. L'operazione del contigente Isaf è stata condotta domenica,nella provincia orientale di Kunar. Al-Saifi aveva il comando degli"insurgents" coordinava gli attacchi contro i militari del contingente Isaf e le truppe afgane. Si spostava frequentemente tra l'Afghanistan e il Pakistan per portare agli"insurgents" gli ordini dei vertici di Al-Quaeda, gli forniva inoltre armi ed equipaggiamenti.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento