Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
11 settembre 2020 5 11 /09 /settembre /2020 17:55
Pistoia:cambio al Comando del 183°Nembo:il Colonnello Vincenzo Zampella è il nuovo Comandante
Pistoia:cambio al Comando del 183°Nembo:il Colonnello Vincenzo Zampella è il nuovo Comandante
Pistoia:cambio al Comando del 183°Nembo:il Colonnello Vincenzo Zampella è il nuovo Comandante
Pistoia:cambio al Comando del 183°Nembo:il Colonnello Vincenzo Zampella è il nuovo Comandante
Pistoia:cambio al Comando del 183°Nembo:il Colonnello Vincenzo Zampella è il nuovo Comandante

"L'emozione con cui lascio il comando é intensa. Comandare il 183° Reggimento Paracadutisti  é stato un grandissimo onore e spero di essere stato all'altezza  degli uomini e delle donne  che ogni giorno con impegno e sacrificio si dedicano ad accrescere il prestigio dell'unità, della Brigata Folgore e dell'Esercito Italiano. Ora e Sempre...Nembo!":queste le parole con le quali il Colonnello Massimiliano Mongillo ha voluto saluto salutare i paracadutisti del "Nembo", cedendo il comando al Colonnello Vincenzo Zampella al 183°Nembo.

 Si é svolta oggi infatti presso la Caserma Marini di Pistoia, la cerimonia di avvicendamento al comando del 183° Reggimento "Paracadutisti "Nembo". Alla presenza del Comandante della Brigata Paracadutisti "Folgore", il Generale Beniamino Vergori, e delle autorità civili e religiose della città di Pistoia, il Colonnello Massimiliano Mongillo ha ceduto il Comando al Colonnello Vincenzo Zampella.  La cerimonia é stata davvero molto emozionante soprattutto nel momento del tradizionale passaggio della bandiera di guerra che ha sancito il trasferimento della responsabilità del comando e si é svolta in forma ridotta e nel rispetto delle disposizioni sanitarie vigenti per l'emergenza COVID-19.

Il Comandante della Folgore, il Generale di Brigata Beniamino Virgori, durante il suo intervento ha elogiato i Paracadutisti del Nembo ed il Colonnello Mongillo per"lo straordinario, costante  e  elevatissimo impegno  profuso in ogni circostanza e per gli eccezionali risultati raggiunti". Il Colonnello Mongillo in più di 2 anni ha guidato i suoi Paracadutisti  in moltissime attività addestrative ed operative. Durante questi anni sono stati inoltre approntati e dispiegati assetti del 183° Reggimento "Nembo"anche nelle varie operazioni che vedono impegnato l'Esercito Italiano.

La cerimonia di del passaggio di consegne al comando del "Nembo" é stata anche l'occasione per inaugurare il nuovo monumento sul piazzale della caserma Marini. Il monumento verso il quale si rivolgono i Pracadutisti  del ""Nembo ogni mattina per l'alzabandiera, é stato infatti restaurato nei mesi scorsi ed oggi ha ricvuto la benedizione del Vescovo di Pistoia, Monsignor Fausto Tardelli.

Pistoia:cambio al Comando del 183°Nembo:il Colonnello Vincenzo Zampella è il nuovo Comandante
Pistoia:cambio al Comando del 183°Nembo:il Colonnello Vincenzo Zampella è il nuovo Comandante
Pistoia:cambio al Comando del 183°Nembo:il Colonnello Vincenzo Zampella è il nuovo Comandante

Condividi post

Repost0
30 luglio 2020 4 30 /07 /luglio /2020 18:57
Pistoia:parà della Folgore portano a termine addestramento aviolancistico con tecnica caduta libera
Pistoia:parà della Folgore portano a termine addestramento aviolancistico con tecnica caduta libera

Lanci da quote superiori ai 3000 metri effettuati utilizzando un C 27 J "Spartan"dell'Aeronautica Militare e un elicottero CH47 del 1°reggimento AVES "Antares": questo lo specifico addestramento aviolancistico con la tecnica della caduta libera portato a termine nei giorni scorsi dagli esploratori paracadutisti, provenienti dalle unità della Brigata "Folgore".  I plotoni esploratori paracadutisti della Brigata "Folgore"sono composti  da personale  selezionato e sottoposto a specifico  corso di formazione. Dopo un intenso iter formativo  acquisiscono le capacità di lancio con la tecnica  della caduta libera permettendo loro di di sfruttare appieno le inserzioni con aviolancio.

L'attività addestrativa è stata condotta nelle zone di lancio di Ampugnano (SI) e Lajatico (PI) ed é stata pianificata, coordinata e condotta dal nucleo istruttori TCL ( Tecnica Caduta Libera) del Centro Addestramento di Paracadutismo (CAPAR ) di Pisa.

L'alta quota di lancio, con apertura del paracadute  subito dopo aver lasciato  l'aeromobile, consente agli esploratori paracadutisti , con l'utilizzo di sistemi di navigazione  GPS, di "coprire" fino a 15 km di distanza orizzontale.

Dal punto di vista tattico la capacità acquisita dalle unità esploranti consente una maggiore efficacia nella delicata fase  di inserzione nell'area dell'operazione e nell'avvicinamento all'obiettivo, semplificando le successive fasi di osservazione e riporto di dati informativi.

Pistoia:parà della Folgore portano a termine addestramento aviolancistico con tecnica caduta libera

Condividi post

Repost0