Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
17 gennaio 2021 7 17 /01 /gennaio /2021 18:05
Niger:militari italiani in missione in videoconferenza con alunni scuola media di Trento per progetto CIMIC
Niger:militari italiani in missione in videoconferenza con alunni scuola media di Trento per progetto CIMIC
Niger:militari italiani in missione in videoconferenza con alunni scuola media di Trento per progetto CIMIC

I militari italiani in missione in Niger si sono collegati in videoconferenza nei giorni scorsi, con gli alunni della scuola media "Valle dei Laghi "di Dro (Trento), nell'ambito di un progetto di cooperazione CIMIC , che prossimamente prevederà  la donazione di materiale scolastico da parte di questa scuola media alla scuola nigerina"Madoubi"per il tramite dei militari italiani.

"Stringete rapporti di amicizia con le persone che aiutate?" E' solo una delle tante domande che gli alunni hanno posto  durante la videoconferenza con i militari italiani che si sono collegati dal Niger. Gli studenti durante il collegamento sono stati coordinati dal Vice dirigente scolastico, la Professoressa  Alessandra Frasetti, mentre a rispondere alle domande riguardanti la MISIN c'erano l'addetto stampa della missione ed il responsabile delle attività di Security Force Assistance Esercito.

Questa videoconferenza ha rappresentato una tappa del percorso di studi legati alla realizzazione dell'agenda ONU 2030 che vede impegnati i ragazzi delle medie del territorio trentino.

Niger:militari italiani in missione in videoconferenza con alunni scuola media di Trento per progetto CIMIC
Niger:militari italiani in missione in videoconferenza con alunni scuola media di Trento per progetto CIMIC

Condividi post

Repost0
9 febbraio 2020 7 09 /02 /febbraio /2020 17:52
Niger:militari italiani donano apparecchiature mediche
Niger:militari italiani donano apparecchiature mediche

Apparecchiature mediche sono state donate l'altro ieri dal CIMIC  della missione dei militari italiani impegnati  in Niger alla Direzione Centrale  dei Servzi Saniatrie dell'Azione Sociale delle Forze Armate del Niger (DCSSA/AS-FAN). Alla cerimonia di consegna delle apparecchiature svoltasi si presso la base AB01 dell'Aeronautica Militare della Repubblica del Niger, erano presenti l'Ambasciatore d'Italia a Niamey il  Dott. Marco Prencipi. il Ministro della Difesa Issofou Katambè e il Comandante della Missione Bilaterale di Supporto in Niger (MISIN), il Generale di Brigata Caludio Dei.

La donazione di queste apparecchiature rientra nell'ambito di uno dei tanti progetti pianificati nell'ambito della cooperazione-Civile-Militare(CIMIC) del Comando Operativo di Vertice Interforze  (COI), e si innesta in un'ottica più vasta di implementazione delle risorse messe a disposizione  dal Sistema Salute Nigerino, il quale presenta ampi margini di sovrapposizione  civile-militare. Medici ed infermieri militari, sono anche loro destinatari di una formazione continua con corsi "ad hoc" da parte del Mobile Training Team (MTT) sanitario della MISIN, sono attivi nell'ambito del sistema sanitario nazionale del Niger e forniscono assistenza anche alla popolazione locale. Infatti, dal Ministero della Difesa, dipendono tutta una serie di infermerie e presidi nazionali che si occupano ampiamente del personale civile. 

La sanità militare distribuita è distribuita in maniera capillare sul territorio nigerino,  e nelle zone rurali é sempre operativa  per venire incontro a tutte le esigenze mediche della popolazione, intervenendo in modo attivo  dove ci sono scarse risorse economiche ed umane. E' una vera e propria attività di sostegno  alla Sanità del Niger, sviluppata  mediante una pianificazione mirata al supporto dei Dicasteri della Sanità  e della Difesa, e si inserisce nell'ambito dello sforzo congiunto per lo sviluppo delle Forze di Sicurezza nigerine l'incremento di capacità volte al miglioramento della qualità della vita. 

Niger:militari italiani donano apparecchiature mediche

Condividi post

Repost0
27 dicembre 2019 5 27 /12 /dicembre /2019 19:23
Niger:i Parà della Folgore portano a termine esercitazione"Zabù 2019"
Niger:i Parà della Folgore portano a termine esercitazione"Zabù 2019"
Niger:i Parà della Folgore portano a termine esercitazione"Zabù 2019"
Niger:i Parà della Folgore portano a termine esercitazione"Zabù 2019"

Rafforzare  le capacità di controllo del territorio in ambiente desertico con l'addestramento alla pianificazione  ed alla condotta di attività ricognitive, della messa in sicurezza di aree estese ed al mantenimento delle stesse:questi gli obiettivi dell'esercitazione"Zabù 2019". Attività addestrative-operative che si sono concluse nei giorni scorsi .

Al comando del Generale di Brigata Caludio Dei, il Mobile Training Team (MTT) della Missione Bilaterale di Supporto in Niger (MISIN), é stato impegnato in un'attività di training a favore del Battaglione Paracadutisti del Niger. Durante l'addestramento c'è stata una sinergica attività congiunta tra italiani e nigerini che si è conclusa con l'aviolancio  di 150 paracadutisti ( di cui 9 italiani) della Repbbulica del Niger.

L'attività ha anche avuto l'obiettivo di affinare le tecniche per lo sviluppo mirato dei futuri corsi di fanteria. I lanci sono stati effettuati grazie al supporto della Brigata Paracadutisti Folgore e della 46a Brigata Aerea dell'Aeronautica Militare che ha fornito un velivolo C130. La Vice-Ambasciatrice d'Italia in Niger, Francesca Maria Orsini ed il Capo Missione dell'European Union Capacity Building Mission in Niger (EUCAP), Frank Van der Mueren sono stati ospiti d'eccezione dell'esercitazione. Un'esercitazione nella quale i Paracadutisti della Folgore hanno brillato ancora una volta per il loro impegno e per la loro professionalità nell'addestramento dei paracadutisti nigerini.

Niger:i Parà della Folgore portano a termine esercitazione"Zabù 2019"
Niger:i Parà della Folgore portano a termine esercitazione"Zabù 2019"
Niger:i Parà della Folgore portano a termine esercitazione"Zabù 2019"
Niger:i Parà della Folgore portano a termine esercitazione"Zabù 2019"
Niger:i Parà della Folgore portano a termine esercitazione"Zabù 2019"
Niger:i Parà della Folgore portano a termine esercitazione"Zabù 2019"

Condividi post

Repost0
18 dicembre 2019 3 18 /12 /dicembre /2019 17:14
Niger:i Parà della Folgore addestrano la Guardia Nazionale
Niger:i Parà della Folgore addestrano la Guardia Nazionale
Niger:i Parà della Folgore addestrano la Guardia Nazionale

"Special Medical Combat Responder": questa la denominazione  del corso avanzato di primo soccorso in ambiente ostile che é stato portato a termine nei giorni scorsi dal Mobile Training Team (MTT) della Missione Bilaterale di Supporto in Niger (MISIN) , a favore del Gruppo di Intervento e Sicurezza (GIS) della Guardia Nazionale della Repubblica del Niger (GNN).

Nelle sei settimane didattiche del corso  gli addestratori italiani su base Reggimento Paracadutisti  RAO "Folgore" dell'Esercito Italiano, hanno trattato tanti argomenti come: nozioni basiche riguardanti il corpo umano, con particolare attenzione all'apparato scheletrico, respiratorio e cardiovascolare, varie patologie e loro diagnosi della medicina climica; trattamento del ferito nelle 72 ore successive ad un evento  traumatico; parte tattica durante la cura del ferito, su differenti tipi di scenari in cui gli allievi dovranno applicare le conoscenze tattiche  e quelle mediche di primo soccorso; l'applicazione dell'algoritmo MARCH (M-massive hemorrahge, A-airway, R-respiratory, C-circulation and H-hypothermia) che a livello internazionale  viene applicato come step da seguire nel primo soccorso in ambiente ostile non permissivo (Tactical Combat Casualty Care).

Il Comandante del MISIN, il Generale di Brigata Claudio Dei, al termine delle attività didattiche, ha partecipato alla cerimonia di chiusura, nella quale gli allievi hanno svolto una esercitazione relativa alle nozioni tecnico-pratiche acquisite durante il corso.

Niger:i Parà della Folgore addestrano la Guardia Nazionale
Niger:i Parà della Folgore addestrano la Guardia Nazionale

Condividi post

Repost0
3 dicembre 2019 2 03 /12 /dicembre /2019 18:24
Niger:i parà della Folgore addestrano le forze armate nigerine
Niger:i parà della Folgore addestrano le forze armate nigerine
Niger:i parà della Folgore addestrano le forze armate nigerine
Niger:i parà della Folgore addestrano le forze armate nigerine

I Parà della Folgore in missione in Niger MISIN, hanno portato a termine nei giorni scorsi il 5° corso di paracadutismo a favore delle Forze Armate del Niger(FAN). In due giornate di addestramento sono stati portati a termine 149 lanci con i quali gli allievi nigerini hanno ottenuto il distintivo di brevetto nigerino e italiano.  Corso di fanteria, corso di combattimento nei centri abitati, corso combattimento in aree boschive,  corso per direttori di lancio, corso di ripiegamento paracadute: queste sono state le altre materie del complesso percorso formativo,  mentre l'addestramento conclusivo é stato quello della campagna di aviolancio, assicurata dalla missione a MISIN, comandata dal Generale di Brigata Claudio Dei

I lanci sono stati effettuati grazie al supporto della Brigata Paracadutisti "Folgore"e dell'Aeronautica Militare che ha fornito un velivolo C130. L'obiettivo della missione MISIN ha come obiettivo quello di fornire supporto al Niger, incrementando il contrasto  al fenomeno dei traffici illegali e alle minacce alla sicurezza, stabilizzando anche l'area rafforzando le capacità di controllo del territorio e di attività di sorveglianza delle frontiere da parte delle autorità nigerine e di sviluppo della componente aerea della Repubblica del Niger.

Niger:i parà della Folgore addestrano le forze armate nigerine
Niger:i parà della Folgore addestrano le forze armate nigerine
Niger:i parà della Folgore addestrano le forze armate nigerine
Niger:i parà della Folgore addestrano le forze armate nigerine

Condividi post

Repost0
20 settembre 2019 5 20 /09 /settembre /2019 17:06
Niger:parà della Folgore addestrano militari nigerini a tecniche di combattimento
Niger:parà della Folgore addestrano militari nigerini a tecniche di combattimento
Niger:parà della Folgore addestrano militari nigerini a tecniche di combattimento
Niger:parà della Folgore addestrano militari nigerini a tecniche di combattimento

Addestrare i militari nigerini a condurre specifiche azioni tattiche di attacco e difesa in ambiente boschivo non permissivo: questo l'obiettivo dell'addestramento impartito dal Mobile Training Team dell'Esercito Italiano su base 186° Reggimento Paracadutisti"Folgore "di Siena nell'ambito della Missione Niger.  L'addestramento é durato 2 settimane e si é concluso nei giorni scorsi.

Tecniche di movimento e di occultamento, "colpo di mano"e"imboscata"e approfondimento dell'analisi dei compiti assegnati all'unità operativa e le fasi di pianificazione, organizzazione e condotta svolta dai comandanti ai vari livelli sono stati altri obiettivi formativi del corso. Inoltre   durante le fasi pratiche sono state approfondite anche le problematiche relative agli ordigni esplosivi improvvisati soprattutto in presenza di civili, nonché gli aspetti relativi alla gestione dello sgombero dei feriti,  e al"first aid".

Al termine del corso si é svolta un'esercitazione finale presso l'area addestrativa dell'Armeé de Terre della Repubblica del Niger e c'è stata la cerimonia di chiusura del corso con la consegna ai frequentatori del corso degli attestati di partecipazione:era presente il Comandante della Missione Bilaterale di Supporto in Niger (MISIN), il Generale  di Brigata Claudio Dei e il Colonnello Maggiore Allassan Bana  Capo della Pianificazione dello Stato Maggiore dell'Esercito del Niger.

Adesso grazie alle tecniche di combattimento apprese dai parà della Folgore i militari nigerini saranno più efficaci nel contrastare i traffici illegali , le minacce alla sicurezza e vedranno rafforzata inoltre la loro capacità di controllo del territorio.

Niger:parà della Folgore addestrano militari nigerini a tecniche di combattimento
Niger:parà della Folgore addestrano militari nigerini a tecniche di combattimento
Niger:parà della Folgore addestrano militari nigerini a tecniche di combattimento

Condividi post

Repost0
8 settembre 2019 7 08 /09 /settembre /2019 16:18
Niger: il Comandante del COFS in visita alla Folgore in missione
Niger: il Comandante del COFS in visita alla Folgore in missione
Niger: il Comandante del COFS in visita alla Folgore in missione

Il Generale di Divisione Nicola Zanelli, Comandante del Comando Interforze per le Operazioni Speciali (COFS) ha visitato l'altro ieri il Quartier Generale della Missione Bilaterale di Supporto in Niger a Niamey. Nella sua visita il Generale é stato accompagnato dal Colonnello Carmine Vizzuso, Comandante del 185° Reggimento Paracadutisti Ricognizione e Acquisizione Obiettivi (RAO) della "Folgore". Il Generale é stato ricevuto dal Comandante della missione, il Generale di Brigata Claudio Dei, e ha inoltre preso parte alla cerimonia di chiusura del corso di Tecniche di Intervento e di Sicurezza (GIS) della Guardia Nazionale del Niger (GNN)e portato a termine dal team di addestratori delle Forze Speciali dell'Esercito Italiano inquadrati nell'ambito della MISIN su base 185° Reggimento Paracadutisti  RAO "Folgore".

Il corso é durato 8 settimane durante il quale in più moduli, sono state impartite lezioni teorico-pratiche sulle fondamentali procedure tecnico-tattiche tipiche delle Forze Speciali impiegate in operazioni in ambiente urbano ed in particolare nella bonifica di ambienti ristretti, tipici dei complessi abitativi. Gli operatori  dei GIS della Guardia Nazionale, sono stati istruiti sulle tecniche di soccorso dei feriti in ambiente tattico e sul corretto maneggio ed utilizzo delle armi individuali in dotazione.

Il corso si é concluso con un'esercitazione presso l'area addestrativa della GNN, nella quale sono state  messe in atto le attività didattiche apprese durante le lezioni teorico-pratiche. Il personale della Guardia Nazionale si é classificato fra i primi 10 nel corso TIO precedente, ha partecipato al 2°corso per istruttori, al fine di consentire in futuro, la piena autonomia nella formazione del Gruppo di Intervento e Sicurezza della GNN.

Il Generale ha poi proseguito la sua visita presso l'Ambasciata d'Italia in Niger dove ha incontrato l'amnasciatore Marco Prencipe e il Comandante delle Operazioni Speciali delle Forze Armate del Niger, il Colonnello Maggiore Moussa Salaou Barmou.

La visita si é poi conclusa con la firma dell'Albo d'Onore della MISIN ovvero la Missione bilaterale di supporto nella Repubblica del Niger. Una missione quella del contingente italiano che ha come obiettivo quello di incrementare le capacità volte al contrasto del fenomeno dei traffici illegali e delle minacce alla sicurezza, in modo da rafforzare le capacità di controllo del territorio da parte delle autorità nigerine  del Paesi  del G5 Sahel.

Niger: il Comandante del COFS in visita alla Folgore in missione
Niger: il Comandante del COFS in visita alla Folgore in missione

Condividi post

Repost0