Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
22 marzo 2014 6 22 /03 /marzo /2014 19:04

afghanistan-militari-italiani-consegnano-3-nuovi-progetti.jpgSono stati inaugurati ieri a Herat dai militari italiani un poliambulatorio, un centro per disabili e una biblioteca.Tutti i progetti sono stati portati a termine grazie al PRT(la componente militare italiana,  attivo dal 2005 si appresta a chiudere i battenti tra qualche giorno).Le opere realizzate hanno un valore complessivo di 400 mila euro, i fondi per la loro realizzazione sono stati messi a disposizione dal Ministero della Difesa. Le tre strutture sono state consegnate dai militari italiani alle autorità governative locali, nel giorno del"Nowra"un'antica festa popolare che in molti paesi asiatici e mediorentaili viene considerata come l'inizio dell'anno(1393)che coincide con l'inizio della primavera. Grazie al poliambulatorio di circa 250 metri quadrati, edificato nel quartire di Baba-e-Bara, la popolazione potrà ricevere un'assistenza sanitaria più efficace così come tutta la popolazione della provincia di Herat. C'è poi un centro di riabilitazione che è stato costruito a favore della Pir-e Herat Foundation, una fondazione gestita da volontari che ha lo scopo di combattere l'emarginazione di una parte della popolazione che ha necessità di assistenza.I pazienti di questa struttura verranno assisititi adesso in maniera più adeguata grazie all'utilizzo di laboratori specifici e ad attività di riabilitazione e potranno mantenere lo sviluppo delle loro abilità e la loro autonomia personale, sociale, affettiva e anche occupazionale.Infine c'è una biblioteca scolastica dotata di uffici, stanze, sala riunioni, e servizi igienici che va a completare l'offerta formativa della scuola di Gheyasia, il polo scolastico superiore della città di Herat. Adesso grazie a questa biblioteca gli insegnanti potranno diffondere tra gli studenti l'amore per la cultura e la lettura. Perchè la pace in un paese devastato dagli attacchi dei talebani si può realizzare anche con i libri.

Condividi post

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento

commenti