Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
8 settembre 2016 4 08 /09 /settembre /2016 18:35
Foto di gruppo.

Foto di gruppo.

I Carabinieri del Police Advisor Team (PAT)del Train Advise Assist Command West(TAAC-W)di Herat hanno concluso nei giorni scorsi, un corso di formazione per il personale femminile della Afghan Border Police. Oggetto del corso:la gestione di una scena del crimine e lo svolgimento dei necessari rilievi. Gli istruttori del corso sono Carabinieri operativi nell'ambito del PAT con personale proveniente dal 1°Reggimento Paracadutisti"Tuscania", del 7°Reggimento "Trentino Alto Adige" e del 13°Reggimento"Friuli Venezia Giulia".

L'Afghan Border Police ha già frequentato altri corsi formativi organizzati dai militari del PAT e alla fine di questo corso le poliziotte hanno anche potuto mettere in pratica le nozioni acquisite durante un'esercitazione pratica, simulando tutte le fasi di individuazione e raccolta delle prove in una scena del crimine che è stata realizzata appositamente. Il corso prevedeva lezioni teoriche e pratiche, e ha fornito alle colleghe afgane le linee guida allo scopo di poter essere in grado di compiere il sopralluogo sulla scena di un crimine, facendo particolare attenzione alla ricerca, raccolta e catalogazione delle fonti di prova,e contestuale redazione degli atti di polizia giudiziaria correlati. Gli attestati di partecipazione, uan volta terminata l'esercitazione, sono stati consegnati alla presenza del Capo di Stato Maggiore del Train Advise and Assist Command West, il Colonnello Cosimo Prencipe, del Comandante del laboratorio forense di Herat, il Colonnello Arif Marefat Khan, e del Comandante del Police Advisor Team, il Maggiore dei Carabinieri Raffaele Naccarato.

Afghanistan:Carabinieri addestrano poliziotte afgane
Afghanistan:Carabinieri addestrano poliziotte afgane
Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
30 agosto 2016 2 30 /08 /agosto /2016 19:40
Afghanistan:visita del Generale Farina a Kabul e settore Nord

Ha avuto parole di elogio e ha espresso la sua soddisfazione per l'ottimo lavoro che è stato svolto dai militari nell'ambito della missione Resolute Support(RS). Il Generale Farina, Comandante del NATO Joint Force Command Brunssum, infatti si trova in visita in Afghanistan, dove è operativa la missione NATO Resolute Support. A Kabul, l'alto ufficiale ha incontrato il Ministro della Difesa Habibi, il Ministro degli Interni Jahid e il Capo delle Forze Armate Shaheem, il Comandante di RS, il Generale Nicholson ed il suo staff, nonché l'Ambasciatore Aramaz, Civil Representative dell'Alleanza. La visita è proseguita nel settore Nord, quello a guida tedesca, il Train Advise Assist Command(TAAC-Air), che ha il compito di costituire le Forze Aeree Afgane, e il Comando Italiano che opera ad Herat, dove ha ricevuto l'accoglienza del Generale di Brigata Gianpaolo Mirra, Comandante del Train Advise Command West, su base Brigata Pinerolo.

Gli incontri con le autorità afgane hanno potuto confermare il notevole impegno profuso dal governo e la piena sinergia con la missione Resolute Support. Una missione quella di RS, che come ha voluto ricordare il Generale Farina , continuerà fino al 2017, come stabilito dal summit di Varsavia, ed avrà caratteristiche di maggiore flessibilità ed aderenza, adeguando lo strumento del Train Advise Assist(TAA)anche a favore delle Brigate ANDSF.

Il generale Fraina durante la sua visita è stato inoltre aggiornato sulla situazione operativa della regione Ovest, e sulle linee operative future, nonché sui risultati ottenuti nelle attività di addestramento consulenza ed assistenza svolta negli ultimi mesi a favore delle Afghan National Defence and Security Forces(ANDSF).

Al termine della sua visita e durante gli incontri con la comunità diplomatica di Kabul, il Generale Farina ha espresso la sua soddisfazione per il lavoro che è stato svolto fino ad ora, specialmente per il livello di addestramento raggiunto dalle forze afgane che hanno condotto operazioni complesse sul terreno, nonché per il miglioramento delle condizioni di sicurezza del paese. L'alto ufficiale ha poi affermato che bisogna intensificare le attività svolte da RS allo scopo di consolidare i risultati positivi ottenuti durante quest'anno,ed attuare lo sviluppo operativo delle Forze Aeree e delle Forze di Polizia Afgane.

Afghanistan:visita del Generale Farina a Kabul e settore Nord
Afghanistan:visita del Generale Farina a Kabul e settore Nord
Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
18 agosto 2016 4 18 /08 /agosto /2016 17:34
Afghanistan:militari italiani ringraziati da Generale afgano per il supporto

Parole di ringraziamento e di apprezzamento sono state espresse dal Generale Ghori, Comandante del 207° Corpo d'Armata afgano, ai militari del contingente italiano per il loro supporto e consulenza fornito alle forze di sicurezza afgane. E' grazie a loro se i militari afgani hanno raggiunto un elevato livello di professionalità ed autonomia soprattutto nel settore Ovest , quello a guida italiana.

Il Generale ha evidenziato inoltre la generosa condivisione di esperienze, il rispetto reciproco, e il clima di partership che si è instaurato tra i contingenti di Resolute Support e le forze di sicurezza locali, oggi, durante un incontro sul tema della sicurezza organizzato dai militari  del contingente italiano. Un lavoro quello dei militari italiani che non conosce sosta, ma che continua ogni giorno.

All'incontro hanno partecipato il Vice Comandante della missione NATO LT General Sandy Storrie e i vertici politici e militari della provincia di Herat. All'aeroporto di Herat, le autorità hanno trovato ad accoglierle il Generale di Brigata Gianpaolo Mirra, Comandante del Train Advise Assist Command West(TAAC-W). Durante l'incontro i leaders hanno esaminato la situazione relativa alla sicurezza nella provincia e più in generale nel paese soffermandosi su come meglio far operare e su come coordinare le forze di sicurezza presenti sul territorio. Obiettivo:migliorare la stabilizzazione dell'aerea.

Afghanistan:militari italiani ringraziati da Generale afgano per il supporto
Afghanistan:militari italiani ringraziati da Generale afgano per il supporto
Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
10 agosto 2016 3 10 /08 /agosto /2016 12:31
Afghanistan:passaggio di consegne al Task Group"Fenice"

Si è svolta oggi a Camp Arena, sede del contingente militare italiano in Afghanistan, la cerimonia di avvicendamento tra il Tenente Stefano Salvadori e il Tenente Colonnello Gianluca Manoni al Comando del Task Group "Fenice", componente elicotteristica della missione. Il Task Group"Fenice"o Aviation Battalion è l'unità dell'Aviazione dell'Esercito appositamente costituita per il Teatro Operativo Afgano composta su frame work del 7°Reggimento AVES "VEGA", con supporti provenienti da vari reggimenti AVES. La cerimonia si è svolta alla presenza del Generale di Brigata Gianpaolo Mirra, Comandante del TAAC-W(Train Advise Assist Command West).

E' stato un periodo davvero intenso quello del Ten.Col. Salvadori, caratterizzato da molteplici attività: 270 ore di volo eseguite sulla linea NH90 e 272 ore di volo sulla linea A129 Mangusta (tra gli elicotteri avvicendati due A129 e un NH90)per u totale di 414 missioni eseguite. Il Comandante di TAAC-West ha ringraziato il Tenente Colonnello Salvadori per avere contribuito a risolvere numerose problematiche, sottolineando la sua grande professionalità.

Afghanistan:passaggio di consegne al Task Group"Fenice"
Afghanistan:passaggio di consegne al Task Group"Fenice"
Afghanistan:passaggio di consegne al Task Group"Fenice"
Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
9 agosto 2016 2 09 /08 /agosto /2016 18:30
Afghanistan:militari italiani portano a termine addestramento truppe afgane

E' durato circa tre settimane l'intenso ciclo di addestramento condotto dal Military Advisor Team(MAT)a favore di 42 militari dell'Afghan National Army(ANA)in servizio presso le Brigate del 207°Corpo d'Armata. Il Military Advisor Team(MAT)è l'unità del Train Advise and Assist Command West(TAAC-W)a guida italiana.

 Sono stati tenuti corsi sull'impiego dei mezzi speciali utilizzati per la ricerca e neutralizzazione degli ordigni esplosivi improvvisati(Mine Roller)e sulle tecniche di esecuzione dei rilievi nei luoghi ove avvengono esplosioni al fine di scoprire elementi utilizzabili dagli inquirenti per l'idividuazione dei responsabili, e svelare le numerose fasi che precedono l'utilizzo finale degli ordigni.

I rappresentanti delle Forze di Difesa e Sicurezza Afgane intervenuti alla cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione, si sono uniti al Ten. Col. Guido Russo, Comandante del Military Advisor Team, nell'esprimere grande soddisfazione per l'eccellente livello di addestramento raggiunto dai frequentatori. I corsi sono stati teuti presso l'area addestrativa di Camp Arena, sede del Comando Italiano ad Herat.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
5 agosto 2016 5 05 /08 /agosto /2016 20:38
Afghanistan:militari italiani curano turisti feriti in attacco

Provenivano da Kabul e stavano rientrando a Herat, gli undici turisti occidentali inglesi, americani, olandesi e tedeschi rimasti coinvolti ieri in un attacco. Sono stati trasportati presso l'ospedale militare Role 2 del contingente italiano che opera in Afghanistan nell'ambito della missione "Resolute Support".

Il Comando del contingente italiano che costituisce il Train Advise Assist Command West di Herat, attivato dalle autorità militari afgane per il trasporto e la cura del personale straniero rimasto coinvolto nell'attacco, ha inviato 2 elicotteri NH90, e due A-129 del Task Group Fenice con a bordo personale sanitario e del Personnel Recovery, i quali hanno provveduto alle prime cure mediche ed al trasporto dei feriti presso l'aeroporto di Herat.

Successivamente gli 11 turisti stranieri sono stati trasferiti presso l'opsedale militare italiano per i necessari trattamenti sanitari, nessuno dei turisti è in pericolo di vita, i medici del contigente italiano hanno prestato le cure necessarie a stabilizzare tre pazienti e per estrarre alcune schegge dal loro corpo, mentre i restanti otto hanno subito lesioni lievi. Gli assetti Aeromedical Evacuation MEDEVAC e di Personnel Recovery del Comando NATO sotto guida italiana, sono sempre pronti all'impiego in brevissimo tempo. Le vite umane di qualsiasi nazionalità esse siano, rimangono una priorità assoluta per i Peacekeepers italiani.

 

Afghanistan:militari italiani curano turisti feriti in attacco
Afghanistan:militari italiani curano turisti feriti in attacco
Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
2 agosto 2016 2 02 /08 /agosto /2016 18:49
Afghanistan:Il Capo di Stato Maggiore della Difesa Graziano in visita ai militari italiani

"State continuando ad operare bene con quell'impegno e quella determinazione che bene io conosco, sono molto orgoglioso di voi, il nostro Paese vi è riconoscente e voi siate fieri di quello che state facendo."Queste le parole del Generale Graziano nel suo saluto al personale italiano della base di Camp Arena. Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano infatti,si è recato ad Herat, in Afghanistan, per una visita al contingente italiano, che su base Brigata Meccanizzata Pinerolo, è alla guida del Train Advise Assist Command West(TAAC-W)nell'ambito dell'operazione NATO"Resolute Support".

I militari italiani sono impegnati nell'addestramento, assistenza, e consulenza a favore delle istituzioni e delle forze di sicurezza afgane." Nel recente summit di Varsavia la NATO ha confermato l'impegno in Afghanistan, e l'Italia si resa disponibile ad essere ancora uno dei paesi leader in questo processo di ricostruzione"cosi ha affermato il Generale Graziano durante la sua visita. E ha voluto ricordare anche i militari italiani caduti in missione:"E' uno sforzo importante che nel tempo l'Italia ha pagato anche con numerosi caduti che onoriamo proprio con il successi della nostra attività, con la volontà di continuare il nostro impegno in supporto alla popolazione e delle Forze di sicurezza afgane nella certezza che questo contributo dia loro anche stimolo e sostegno per condurre attività importanti che li vedono quotidianamente soffrire perdite sanguinose per mantenere la stabilità e la sicurezza di quest'area."

Una visita durata due giorni, quella del Generale, durante la quale ha visitato Herat:"Ho visitato la fortezza di Herat attraversando i mercati e la città e ho avuto modo di vedere i passi avanti fatti nella ricostruzione. Indiscutibilmente questo è avvenuto anche grazie all'impegno collettivo del nostro Paese e della Comunità Internazionale in un'area sicuramente di grande crisi ma anche di grande importanza per il Mondo in cui è fondamentale la nostra presenza".

Il Generale inoltre, ha anche incontrato il Governatore della città di Herat, Mr. Rahimi Mohammad Asif, con cui si è confrontato sulla sicurezza dell'area. Il Generale Graziano inoltre, durante la sua visita ha ricevuto un aggiornamento della situazione nell'Area di Responsabilità alla presenza dell'Ambasciatore Italiano Roberto Cantone. Il Generale Mirra, Comandante del Train Advise Assist Command West(TAAC-W), ha illustrato i progressi effettuati dalla missione in termini di addestramento, consulenza, e assistenza a favore delle Forze di Sicurezza e Difesa Afgane(Afghan National Defence and Security Forces-ANDSF).

Afghanistan:Il Capo di Stato Maggiore della Difesa Graziano in visita ai militari italiani
Afghanistan:Il Capo di Stato Maggiore della Difesa Graziano in visita ai militari italiani
Afghanistan:Il Capo di Stato Maggiore della Difesa Graziano in visita ai militari italiani
Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
31 luglio 2016 7 31 /07 /luglio /2016 18:10

In questo video dell'Esercito Italiano, i militari del Genio in azione in Afghanistan, durante una delicata e rischiosa operazione di disinnesco degli IED, ordigni esplosivi improvvisati.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
28 luglio 2016 4 28 /07 /luglio /2016 15:28
Afghanistan:contingente italiano organizza corso per detenuti carcere

"La vita del carcere:regole, sicurezza e umanità":questa la denominazione del workshop svoltosi presso la meeting room del Training Center di Camp Arena nei giorni scorsi. Relatore il Dott. Roberto Faccani dell'Istituto Ricerche Studi Informazioni Difesa(ISTRID)con la partecipazione della procura del Tribunale di Herat. L'ISTRID, opera da oltre vent'anni nel campo della cooperazione civile e militare supportando le popolazioni nei teatri operativi in cui operano le Forze Armate.

Questo è stato il secondo corso svoltosi durante il 2016. Il corso precedente realizzato a favore del carcere femminile. riguardava l' eventuale utilizzo della comunicazione nel rapporto guardia carceraria e detenute. Durante il corso sono stati trattati argomenti riguardanti le regole della vita carceraria, la sicurezza delle guardie e dei detenuti, oltreche i riferimenti normativi afferenti alla norma penitenziaria europea ed afgana riguardanti il rispetto dei diritti umani.

Al termine del workshop il Comandante del TAAC-W(Train Advise Assist Command West)il Generale di Brigata Gianpaolo Mirra, e il Dott. Roberto Faccani hanno consegnato ai partecipanti gli attestati di partecipazione.

Questa attività di formazione svolta ha avuto un particolare riscontro nel contesto afgano e si inserisce nel quadro del compito affidato al TAAC-W nell'ambito dellamissione NATO"Resolute Support"che è quello di addestramento e consulenza nei confronti delle Forze di Difesa e Sicurezza ocali(ANDSF).

Il Comandante del TAAC-W consegna attestati di partecipazione.

Il Comandante del TAAC-W consegna attestati di partecipazione.

Il Dott. Faccani consegna attestati.

Il Dott. Faccani consegna attestati.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento
26 luglio 2016 2 26 /07 /luglio /2016 16:31
Il Ministro della Difesa afgano con il Generale Mirra.

Il Ministro della Difesa afgano con il Generale Mirra.

Si è svolto oggi presso Camp Arena un importante meeting tra i vertici politici e militari afgani e il Comandante della missione Resolute Support(RS) e al quale hanno partecipato il Ministro della Difesa afgano Mr. Abdullah Khan Habibi, il Comandante di RS, il Generale USA John William Nicholson, e il Comandante delle Afghan National Defence and Security Forces (ANDSF)della provincia di Herat.

Giunte all'aeroporto di Herat le autorità, sono state accolte dal Comandante del Train Advise Assist Command West(TAAC-W), il Generale di Brigata Gianpaolo Mirra. Attuale situazione di sicurezza, in relazione alla presenza di fazioni criminali e cellule terroristiche radicate nelle varie aree e di come le diverse forze di sicurezza stiano operando per stabilizzare il territorio:questi sono i punti fondamentali che sono stati profondamente analizzati durante il meeting. E' stato inoltre evidenziato come la Regione Ovest dell'Afghanistan e la provincia di Herat sia attualmente una delle zone del paese con le migliori prospettive econocmiche e culturali e ciò lo si deve anche alle buone condizioni di sicurezza esistenti raggiunte grazie all'ottima cooperazione instaurata tra le istituzioni militari e civili afgane e le forze di sicurezza della coalizione a guida italiana.

Proprio le attività di addestramento e consulenza svolte dal TAAC-W nei confronti delle Forze di Difesa e Sicurezza Afgane (ANDSF), hanno consentito di migliorare considerevolmente la loro capacità di gestione coordinata della sicurezza del territorio di condurre in piena autonomia le attività di contrasto agli insorti e alla delinquenza comune. Il Ministro della Difesa afgana ha ringraziato il Generale Nicholson per la consulenza e il supporto forniti alle Forze di Sicurezza Afgane, che hanno raggiunto un alto liello di professionalità e autonomia . Il Ministro ha sottolineato inoltre la generosa condivisione di esperienze, il rispetto reciproco, e il clima di partnership instauratisi tra i continhenti di RS e le Forze di Sicurezza Locali.

Un momento del meeting.

Un momento del meeting.

Arrivo del Gen.Nicholson.

Arrivo del Gen.Nicholson.

Il Crest del TAAC-W al Ministro della Difesa.

Il Crest del TAAC-W al Ministro della Difesa.

Repost 0
Published by Alessandra C. - in Afghanistan
scrivi un commento